Quantcast

Lo pestano e gli rubano l’incasso del negozio: arrestati due giovani di Montenero

L'episodio era avvenuto a Palata lo scorso 21 settembre: la vittima era finita in ospedale, i due ragazzi incensurati sono stati identificati dai carabinieri: devono rispondere di lesioni personali e rapina

Due giovani di Montenero di Bisaccia sono stati arrestati per aver picchiato e rapinato un ragazzo di Palata a cui avevano portato via l’incasso del negozio di famiglia.

Il fatto è avvenuto nella serata dello scorso 21 settembre a Palata, un paese che nelle ultime settimane ha vissuto un periodo molto difficile per episodi di microcriminalità quali furti e appunto rapine. Una situazione cui il Comune sta cercando di far fronte installando nuove telecamere di videosorveglianza.

Ondata di furti, a Palata 4 nuove telecamere per sorvegliare il paese. Prefetto annuncia rinforzi

Ma arriva adesso la risposta delle forze dell’ordine che nella prima mattinata di oggi tramite i Carabinieri della stazione di Palata hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Giudice delle indagini preliminari del tribunale di Larino nei confronti di un 27enne e un 28enne, entrambi incensurati residenti a Montenero di Bisaccia.

Sono loro, secondo le indagini portare avanti dal Comandante della stazione Carabinieri di Palata ad aver aggredito fisicamente un giovane palatese picchiandolo anche con un bastone metallico per poi rubargli il portafogli che conteneva circa 1.200 euro in contanti, vale a dire l’incasso giornaliero dell’attività commerciale gestita dal giovane insieme coi propri familiari.

I due rapinatori si erano poi dati alla fuga con un’auto non identificata, mentre la vittima era stata medicata in ospedale al San Timoteo di Termoli e aveva riportato lesioni non gravi.

I Carabinieri sono però riusciti a ricostruire la dinamica dei fatti che inizialmente era poco chiara, arrivando a identificare i due autori dell’aggressione e della rapina.

“Certamente meritevole l’attività svolta in occasione dei Carabinieri della stazione di Palata che, grazie al loro operato, hanno fornito una risposta assolutamente adeguata la cittadinanza di un piccolo centro qual è Palata, dove i reati di tale portata sono assolutamente insoliti e forse, anche per questo possono generare un maggiore allarme sociale rispetto alla reale situazione che emerge dagli effettivi indici di delittuosità così una nota del Comando Provinciale dei Carabinieri di Campobasso.