Quantcast
Tra gioco e scoperta

La Tombola Molisana anche in 3D: con un’App il gioco natalizio diventa un viaggio personalizzato in tutta Italia

La famosa tombola made in Molise si aggiorna con la realtà virtuale e diventa il primo esperimento del genere per tombole dedicate a tutte le regioni italiane, nelle quali i giocatori scelgono il territorio e si immergono in un viaggio personalizzato tra monumenti e paesi. “Abbiamo diverse iniziative in campo” spiega uno dei “papà” della tombola Mario Berardino. La trasformazione possibile con la Start Up Ludicart, sede a Campobasso.

Prima notizia: la Tombola Molisana Geografica fa il salto di realtà e diventa (anche) virtuale. In 3D, grazie a un visore che chiunque potrà indossare purchè abbia davanti la nuova edizione del gioco natalizio, in vendita nei principali ipermercati e librerie della regione. Seconda notizia: la realtà tridimensionale è garantita dallo smartphone e da un’app che si può scaricare su PlayStore, che garantisce al gioco una esperienza di viaggio fra territori, monumenti, case e fattorie, E perfino animali, come il famigerato cinghiale, ritratto in versione animata e con le inconfondibili zappe piegate in un sorriso beffardo perfino sulla copertina. Se sei molisano puoi giocare a tombola contando fra le cartelle dei 136 comuni dislocati tra le province di Campobasso e Isernia. Ma se vivi in altre regioni – ed è questa la vera novità – puoi giocare “in casa”, spostandoti tra i comuni – per esempio- laziali o abruzzesi.

L’idea di Mario Berardino e Michele D’Aloisio, i “papà” della tombola made in Molise, è stata ampliata e integrata dalla ricerca di Ludicart, società con sede a Campobasso che progetta e realizza giochi (da tavolo e non) fondati sulla coesistenza di valori  ludici, formativi, culturali ed esperienziali. Poteva mancare il 3D, in tutto questo? Ovviamente no, e difatti la Start Up ha potenziato con una App specifica il progetto. E’ necessario però avere a disposizione la versione materiale della tombola edizione 2021 per poter usare l’applicazione e muoversi come in volo tra il Castello Monforte e il trabucco di Termoli, passando attraverso i luoghi più rappresentativi del Molise.

GUARDA IL VIDEO PER VEDERE COME FUNZIONA

Si dice sempre che il Molise è ricco di tante cose ma difetta in spirito di iniziativa. Beh, questo caso  lo smentisce. Gli autori della Prima Tombola Geografica Mario Berardino e Michele d’Aloisio infatti, con Roberto Cupido, i notissimi Quei Due sul Server e a Sharevision hanno messo in campo Ludicart e hanno scelto  come testa di ponte e stendardo proprio la  Tombola (all’estero nota come Bingo), gioco tradizionale del natale, conosciuto da tutti quindi facilissimo.

“Con la nostra Tombola Geografica – dicono gli ideatori –  l’utente non si porta a “casa” la sua regione, ma vi si immerge e la vive a 360 gradi. Abbiamo “trasformato il tabellone nella regione stessa” con tutti i suoi comuni e con tutti gli aspetti fondamentali sulla geografia, morfologia del territorio, flora e fauna. Ogni tabellone è stato disegnato da illustratori professionisti (tradizionali e digitali) e arricchito con gli animali totem del territorio e i monumenti più importanti della  regione”.

Ogni cartella del giocatore è contrassegnata da un numero annesso a uno o più comuni e, sul retro, con un paragrafo sulla storia e la cultura del comune stesso. A tutto questo è stata aggiunta la realtà virtuale, alla quale gli utenti possono accedere attraverso il loro smartphone. Sono stati ricreati i monumenti principali, la fauna e la flora, i paesaggi, dove tra un terno e una cinquina si può andare a fare un giro o una visita, aiutandosi dalle info interattive e dai suoni  ambientali. Insomma, più che un semplice gioco una vera e propria esperienza.

“Ludicart – ci racconta Mario Berardino che risiede a Roccavivara – è la sintesi di tre realtà d’impresa locali e vuole diventare il regista della User Experience, creando intorno al proprio prodotto una serie di meccanismi emozionali ed esperienziali  grazie ai quali raccontare come usare il prodotto attraverso il coinvolgimento degli utenti”.

Prossimi obiettivi? Rendere la Tombola Molisana la Tombola di tutta Italia, per personalizzare l’esperienza del gioco di ogni cittadino del Paese. “Lazio e Abruzzo – confida il papà della tombola molisana – sono già pronti. E a breve si partirà con tutte le altre regioni”. Dove, finalmente, sarà possibile spostarsi in totale libertà, senza indossare mascherine e senza temere le restrizioni delle regioni a colore diverso.

commenta