Guardiaregia

Carcasse di auto, batterie e oli esausti: sequestrata discarica abusiva, due denunce

I Carabinieri della stazione di Guardiaregia hanno scoperto una discarica abusiva a cielo aperto su un terreno soggetto a vincolo paesaggistico. L’operazione è stata compiuta all’alba di ieri, mercoledì 1 dicembre, dopo alcune segnalazioni.

I militari hanno effettuato un sopralluogo su un terreno all’apparenza incolto dove hanno scoperto la discarica. È scattato immediatamente il sequestro di un fabbricato rurale e un terreno per un’area di circa 500 metri quadrati dove sono stati individuati cinque diversi siti nei quali erano ammassati rottami e rifiuti pericolosi, carcasse di veicoli fuori uso, ferraglia ossidata e pneumatici di diverse dimensioni, il tutto in stato di completo abbandono.

Il modo in cui tutta questa roba era stata accatastata non ha lasciato spazio a dubbi anche perché di sicuro l’abbandono di questi rifiuti non è avvenuto in un lasso di tempo breve.

discarica abusiva guardiaregia

Denunciati per concorso in violazione del testo unico sull’ambiente due persone del posto, vale a dire la proprietaria del terreno e suo figlio, ritenuto colui che ha generato la discarica.

Considerando che l’area in questione è soggetta a vincolo paesaggistico, dovranno rispondere anche del reato di deturpazione di bellezze ambientali.

discarica abusiva guardiaregia

Per quantificare il danno ambientale e bonifica dell’intera area saranno attivate le autorità competenti per procedere in maniera celere e ridare al territorio rispetto che merita.

L’operazione di ieri va coronare gli sforzi che i carabinieri della compagnia di Bojano stanno svolgendo da tempo nel settore del trasporto e stoccaggio abusivo dei rifiuti. Appena due giorni fa una pattuglia dell’Aliquota radiomobile ha sanzionato un automobilista che trasportava materiale ferroso senza il prescritto formulario. Per lui una multa di 516 euro.

discarica abusiva guardiaregia
commenta