Quantcast

3 dicembre – 23 positivi, +10 a Guglionesi. Ben 77 guariti

Una 98enne di Isernia deceduta in casa: aveva un tampone positivo. Il focolaio di Guglionesi non si ferma anche se oggi si registrano 17 negativizzati. 3 nuovi casi anche a Termoli, nessun nuovo ricovero al Cardarelli

Ieri in Molise 1 ricovero, 10 contagi e 11 guarigioni

23 CONTAGI MA LE GUARIGIONI SONO PIù DEL TRIPLO

Il tasso di positività oggi è del 4.4% perchè su 517 tamponi (molecolari) sono emerse 23 positività. È ancora Guglionesi il comune più colpito dai nuovi casi: nelle ultime 24 ore ne sono state accertate altre 10 anche se finalmente alcuni dei tanti contagiati iniziano a guarire (oggi 17). Gli altri casi positivi al Sars-Cov-2 sono di Termoli (3), Sepino (3), Campobasso (2) e pochi altri centri.

bollettino 3 dicembre

Una lista così lunga di guariti non si vedeva da un bel po’: oggi dal bollettino Asrem ne emergono ben 77. 19 sono di Isernia (dove da giorni se ne registrano diverse e dove c’è il numero di attualmente contagiati maggiore della regione). Segue Guglionesi, il paese al secondo posto in Molise per numero di contagiati, con 17 guarigioni. Da segnalare anche 5 guariti di Monteroduni, 4 di Campomarino, 4 di Casacalenda, 3 di Termoli, 3 di Venafro. Gli attualmente positivi oggi scendono sotto quota 400: sono 376.

DECESSO DI UNA DONNA POSITIVA IN CASA: MA AVEVA 98 ANNI. STABILI I RICOVERI

L’Asrem nel bollettino sulla pandemia segnala oggi il decesso, avvenuto nei giorni scorsi, di una donna di Isernia, spirata nella sua abitazione. La donna però aveva 98 anni e dunque è difficile ascrivere il suo decesso al Covid-19.

Per quanto riguarda i ricoveri, la situazione in ospedale è stabile. Restano 13 pazienti in Malattie Infettive e 1 in Terapia Intensiva.

IL MONITORAGGIO: AUMENTA INCIDENZA, MOLISE SEMPRE SOTTO LE SOGLIE CRITICHE

Rt in lieve calo, incidenza dei contagi e occupazione posti letto in crescita. Sono questi i principali dati, relativi all’Italia, emersi dal monitoraggio settimanale stilato da Iss e Ministero della salute. Più precisamente, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è sceso a 1.2 dacchè era, nel precedente report, a 1.23; l’incidenza settimanale invece è passata da 125 a 155 contagi ogni 100mila abitanti.

Aumentano i letti occupati da pazienti Covid con la Provincia Autonoma di Bolzano che da lunedì raggiungerà il Friuli Venezia Giulia in zona gialla. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 7,3% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 2 dicembre) vs il 6,2% (al 25 novembre). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 9,1% (rilevazione al 2 dicembre)  vs l’8,1% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 25 novembre).

Ad oggi il Molise (dati Agenas) ha un tasso di occupazione in Terapia Intensiva del 3% mentre quello nelle aree non critiche è al 6%.

I DATI NAZIONALI

Sono 17.030 i nuovi contagi in Italia, per un tasso di positività del 2.9%. 74 le vittime (ieri 72). Ancora in leggero aumento (ma costante) i ricoveri: +87 nei reparti ordinari e +10 nelle Terapie Intensive.