Quantcast

21 anni, aspirante carabiniere: Giancarlo Iadicola campione regionale di scacchi

Il giovane venafrano, da autentico outsider, ha sbaragliato la concorrenza: un exploit a sorpresa per il portacolori del circolo ‘Leopoldo Pilla’. Gioca a scacchi soltanto da un anno e si era iscritto all’Open B e non al tabellone principale. Ora parteciperà ai campionati assoluti.

Ha 21 anni, studia all’Università degli studi del Molise (Scienze Forestali, ndr) e da qualche ora nuovo campione regionale assoluto di scacchi del Molise. Si chiama Giancarlo Iadicola ed aspira a diventare carabiniere. Un exploit, per il giovane portacolori del circolo scacchi “Leopoldo Pilla” di Venafro, arrivato a sorpresa, al termine di una dura battaglia di mosse e contromossa che ha mandato al tappeto l’agguerrita concorrenza.

Iadicola, giocatore non classificato, non era pronosticato alla vigilia tra i favoriti. Addirittura si era iscritto all’Open B, il torneo riservato ai giocatori con il punteggio Elo più basso di 1.500 punti. All’ultimo momento ha deciso di partecipare al torneo con i giocatori più forti, l’Open A, quello in cui si sarebbe assegnato il titolo regionale, al quale erano iscritti in totale 34 giocatori, di cui 32 classificati tra i quali un Grande Maestro, un Maestro nazionale, una decina di candidati maestri e altrettante prime nazionali.

Scacchi campione regionale

Il giovane venafrano, che ha iniziato a giocare a scacchi soltanto un anno fa, è riuscito ad ottenere due vittorie e due patte per un totale di 3 punti su 5 rimediando una sola sconfitta con il candidato maestro Rocco Di Gianni che poi è risultato il secondo assoluto del torneo. Un successo imprevedibile e quindi più bello e intenso che gli ha consentito di ottenere il decimo posto assoluto e di mettere in fila gli altri aspiranti al titolo di campione regionale.

Scacchi campione regionale

In totale erano dodici, tutti classificati tranne Iadicola. Al secondo posto nel rating regionale si è piazzato Alessandro Delli Veneri (13° assoluto) del circolo scacchi di Sepino davanti ad Elia Tirro (14° assoluto) del circolo “Monforte” di Campobasso. Tutti e tre hanno totalizzato 3 punti ma Iadicola l’ha spuntata per spareggio tecnico. Alle loro spalle nell’ordine Alessandro Di Salvo (2,5), Gilberto Marroni (2,5), Pierluigi Camarda (2,5), Gianluca Angelicola (2), Francesco Terzano (2), Luigi Ruggiero (1,5), Roberto Paolone (1) e Giuseppe Russo (0,5).

Il vincitore assoluto del torneo Open A è stato il candidato maestro di Salerno Davide Fezza con 4,5 punti che ha superato per spareggio tecnico il foggiano Rocco Di Gianni anche lui con 4,5 punti. A seguire Michele Di Leva (4 punti) di Napoli, Sergio Mariotti (4 punti) e Luigi Ciavarra (3,5 punti) di Cerignola.

Scacchi campione regionale

Nel torneo Open B, riservato ai giocatori con meno di 1.500 punti Elo e che ha visto la partecipazione di 40 giocatori, la vittoria finale è andata a Francesco Mazzeo di Eboli con 4,5 punti che ha preceduto un terzetto a 4 punti con le posizioni che sono state assegnate per spareggio tecnico: secondo Alessandro Brunetti di Napoli, terzo Piero Caputo di Avellino, quarto e primo dei molisani Stefano Sorbo che ha ottenuto quattro vittorie perdendo però lo scontro diretto con il vincitore Mazzeo.

Scacchi campione regionale

Ottimo riscontro per il torneo che ha visto la partecipazione di 74 scacchisti di ogni età provenienti da varie regioni italiane: oltre al Molise, erano presenti giocatori di Puglia, Campania, Lazio, Sicilia. Un successo inaspettato per il torneo voluto dal circolo scacchi “Pilla” di Venafro, presieduto dal maggiore Mario Giacona, ed organizzato in collaborazione con il Delegato regionale FSI e patrocinato dal Comune di Venafro con il supporto del circolo culturale “L. Pilla” guidato da Nicandro Pilla.

Un doppio successo per il circolo venafrano che oltre ad incassare l’ottima riuscita del torneo ha visto anche uno dei suoi iscritti conquistare, per la prima volta nella storia di Venafro, il titolo di campione regionale. Ottima la direzione dell’arbitro Giacinto Donadio di Salerno. Perfetta la location presso il Venafro Palace Hotel. Il torneo valeva anche per la qualificazione di tre giocatori ai prossimi campionati italiani assoluti. Vi parteciperanno Iadicola, Tirro e Di Salvo. Positivo il ritorno anche per la città. Le strutture ricettive nel fine settimana sono risultate piene perché oltre agli scacchisti si sono mosse anche le famiglie e numerosi accompagnatori dei giocatori hanno visitato monumenti e musei della città.

Scacchi campione regionale