Ospedale di campobasso

Tre medici anestesisti lasciano il Cardarelli ma “interventi programmati saranno garantiti”

Confronto tra il direttore generale dell'Asrem Oreste Florenzano e il primario della Rianimazione del nosocomio di Campobasso, il dottore Romeo Flocco. "L'attività non sarà sospesa", puntualizza il capo dell'Azienda sanitaria finito nel mirino dell'avvocato Enzo Iacovino. Quest'ultimo aveva denunciato le criticità legate alla carenza di personale nell'importante reparto dell'ospedale hub del sistema sanitario regionale

L’attività della Rianimazione e della sala operatoria dell’ospedale Cardarelli di Campobasso non subirà interruzioni. “Gli interventi chirurgici programmati saranno garantiti”. E’ il direttore generale dell’Asrem Oreste Florenzano a fare chiarezza ventiquattr’ore dopo la denuncia dell’avvocato Enzo Iacovino. Quest’ultimo aveva chiesto l’intervento del presidente della Regione nonchè commissario alla sanità Donato Toma: a suo dire, avrebbe dovuto rimuovere proprio il capo dell’azienda sanitaria regionale dal momento che dopo le dimissioni di tre medici anestesisti sarebbe stato impossibile garantire i turni e quindi rispondere alle esigenze di salute dei pazienti molisani in un reparto fondamentale.

Sette i rianimatori attualmente in forza nell’ospedale hub del sistema sanitario regionale, il Cardarelli appunto, nosocomio che assiste non solo i degenti ‘normali’ ma anche i pazienti covid che in Terapia Intensiva vengono trasferiti a causa di un quadro clinico compromesso dall’infezione e che devono essere sottoposti a ventilazione h24.

“In queste condizioni non riescono a garantire le urgenze dovendo garantire presenze in turno 24 ore su 24 sia in Rianimazione che in sala operatoria”, aveva sottolineato Iacovino ipotizzando che altri medici stavano pensando di lasciare il Cardarelli come avevano fatto i colleghi e delineando la situazione di grave emergenza in cui si sarebbe potuto trovare il principale presidio sanitario del Molise.

Oggi il confronto tra il dg Asrem e il primario del reparto di Rianimazione dell’ospedale Cardarelli, il dottore Romeo Flocco, per analizzare la questione e capire le iniziative da adottare. 

Romeo Flocco ospedale Cardarelli Campobasso

Come concordato con il dottore Flocco, non verrà assolutamente sospesa l’attività di elezione (gli interventi chirurgici non urgenti, ma programmati). Gli interventi verranno garantiti, ricordando a tutti che uno degli obiettivi di Asrem è quello di offrire la migliore offerta sanitaria possibile a fronte delle scarse risorse che abbiamo, ma soprattutto di recuperare le prestazioni sospese causa Covid”, precisa oggi Florenzano. “Stiamo lavorando tutti con grande sforzo e spirito di sacrificio, a partire dal primario e fino all’ultimo degli operatori per garantire assistenza ai molisani”.

Oreste Florenzano

 

 

leggi anche
medico corsia
Sanità in panne
Lascia un altro anestesista, turni scoperti al Cardarelli. Avvocato Iacovino chiede rimozione di Florenzano
commenta