Quantcast

Progetto ‘Due mari’, il Molise nel catalogo turistico. “Grande opportunità”

Più informazioni su

Un incontro ricco e articolato quello a cui ha partecipato la Regione Molise nell’ambito del progetto “DUE MARI– Next generation tourism development”, inserito nell’asse prioritario Turismo e Cultura del programma Interreg IPA CBC – Italia – Albania – Montenegro.

Al centro del quarto meeting organizzato a Podgorica in Montenegro, le azioni propedeutiche alla realizzazione della piattaforma multimediale, finalizzata alla valorizzazione dell’offerta turistica dei paesi coinvolti nel progetto.

Dopo i saluti istituzionali da parte del Ministero del Turismo e dello Sviluppo Sostenibile del Montenegro, i partner, ovvero il Ministero del Turismo e dell’Ambiente dell’Albania, la Regione Puglia, InnovaPuglia s.p.a., la Regione Molise, l’Organizzazione Nazionale del Turismo del Montenegro e il Ministero della Cultura del Montenegro, come partner associato, hanno discusso della redazione del “Due Mari Catalogue”, un vero e proprio catalogo che raccoglierà i punti di interesse storico – archeologico- naturalistico attraverso l’innovativo linguaggio del marketing turistico.

La piattaforma web, che sarà presentata a breve, ospiterà i virtual tour in 3D dei paesi del Basso Adriatico incrementando sostanzialmente le politiche di sviluppo territoriale e turistico dei diversi territori, mediante una capillare attività di comunicazione realizzata in sinergia con i partner del progetto.

La Regione Molise ha già individuato oltre 150 attrazioni e luoghi d’interesse, divisi in 6 macro aree (sport e siti ricreativi; siti religiosi; natura; musei; castelli, torri e palazzi; archeologia) che, oltre a consentire agli utenti della piattaforma di conoscere il territorio molisano, rafforzeranno l’immagine stessa della regione in Italia e all’estero.

Il catalogo Due Mari rappresenterà, inoltre, per il Molise un enorme patrimonio documentario e fotografico da veicolare per lo sviluppo e la promozione del turismo sostenibile, che risponde alle aspettative del nuovo “viaggiatore”, consapevole e attento.

Come sottolineato dalla Regione Molise nel corso dell’incontro, la visione è la componente principale di ogni strategia turistica che abbia un reale impatto sul territorio e solo attraverso un percorso ben strutturato e condiviso si potrà raggiungere un notevole incremento dei flussi turistici.

 

Più informazioni su