Quantcast

Il 2022, l’anno del Terminal bus: nuova gara d’appalto per un’opera incompiuta da 30 anni

Il bando è stato pubblicato sul sito del Comune di Campobasso per la progettazione definitiva ed esecutiva dell'infrastruttura che ogni giorno accoglie migliaia di pendolari. Le imprese possono candidarsi entro il prossimo 12 gennaio

Il 2022 potrebbe essere l’anno decisivo per il completamento del Terminal degli autobus di Campobasso. Messo da parte il progetto di finanza pubblica (il project financing con un imprenditore privato, ndr) dell’ex amministrazione Pd, l’attuale Giunta comunale pentastellata ha cambiato ‘registro’ sull’opera. Parliamo di un’infrastruttura essenziale non solo per il capoluogo, ma per tutte le migliaia di pendolari che in città arrivano per motivi di lavoro o di studio: circa 10mila persone al giorno (il calcolo venne effettuato qualche anno fa, ndr) che però non mai potuto usufruire di una biglietteria efficiente, di servizi igienici adeguati, di un ufficio di pubblica sicurezza. Il Terminal infatti non è mai entrato pienamente in funzione. Anzi, con il passare del tempo, la struttura è stata rovinata dai vandali.

Ieri (26 novembre) sul sito del Comune è stato finalmente pubblicato il bando di gara per affidare la progettazione definitiva e quella esecutiva dell’opera che dovranno essere consegnate rispettivamente entro 90 e 60 giorni dalla stipula del contratto. Il costo a base d’asta è di 306mila euro.

L’appalto, che sarà aggiudicato a chi presenterà l’offerta economicamente più vantaggiosa, indica anche una serie di requisiti che dovranno rispettare le imprese che intendono candidarsi. Le domande devono essere presentate entro il 12 gennaio 2022. 

Il progetto di completamento del Terminal è solo un pezzo di un più ampio disegno che sarà attuato nei prossimi mesi: il Comune di Campobasso infatti è risultato tra i vincitori del cosiddetto ‘Pinqua’, Programma nazionale sulla qualità dell’abitare, del Ministero delle Infrastrutture. All’amministrazione sono stati assegnati 15 milioni per riqualificare la zona tra Vazzieri e Parco Scarafone, in particolare i quartieri San Giovanni e Colle dell’Orso, includendo – appunto – il Terminal e anche la piscina di Colle dell’Orso, anche questa un’altra incompiuta.

Campobasso ottiene 15 milioni dal Ministero per riqualificare la zona tra Vazzieri e Parco Scarafone

 

Per la Giunta comunale è una sfida importante: il completamento del Terminal è diventata una ‘gatta da pelare’ per quasi tutte le amministrazioni precedenti. Non a caso la stazione degli autobus col tempo è diventata un simbolo della cattiva gestione delle opere pubbliche.