Quantcast

Contagi, numeri non allarmanti a Campobasso. Il sindaco: “Vaccini fondamentali”

Nell’ultima settimana 13 nuovi contagi e 11 guariti: 27 gli attuali positivi al virus. Gravina prudente: “Trend in peggioramento, bisogna vaccinarsi e stare attenti”.

Campobasso non fa registrare sensibili aumenti nei contagi nell’ultima settimana. In effetti, se sette giorni fa il numero totale dei soggetti positivi in città era di 25, oggi i dati disponibili sulla piattaforma Sic dell’Asrem riportano nel capoluogo di regione 27 cittadini positivi al virus. Due in più.

Entrando più nel dettaglio, il numero dei nuovi contagi nell’ultima settimana in realtà è stato superiore a quelli della precedente: 13 casi positivi contro 2. Ma a bilanciare il dato è stato il numero dei guariti, ben 11. Si parla di cifre per il momento, e per fortuna, che non allarmano. Ma bisogna restare vigili.

Il sindaco Roberto Gravina rimane giustamente molto prudente. Anche perché “i dati nazionali e internazionali riferiti ai contagi da Covid-19 confermano un trend purtroppo di crescita del virus e, al di là dei numeri della singola settimana o del singolo giorno, dobbiamo fare in modo che quanta più gente possibile si vaccini e che chi si è già vaccinato possa fare la terza dose”.

E ancora: “Chi ha ancora dubbi o timori è bene che si informi attraverso il proprio medico di famiglia che potrà spiegare la validità scientifica del vaccino e la sua estrema utilità per mettere in sicurezza se stessi e gli altriAl contempo – ha detto in conclusione il sindaco – dobbiamo continuare tutti a usare i dispositivi di sicurezza e rispettare le misure di distanziamento personale oramai ampiamente conosciute, in modo naturale, senza ansie, ma con estrema attenzione e costanza”.