Quantcast

Campobasso risponde presente: 3mila tifosi a gara. In arrivo obbligo vaccinale per gli stadi

La media-spettatori è da primissimi posti nel girone C di serie C, alle spalle di città grandi come Bari, Palermo, Foggia e Taranto. Il Governo inasprisce le regole col super green pass. Aperta la prevendita dei biglietti in vista della sfida casalinga di sabato alla Virtus Francavilla.

Il green pass si otterrà solo con la vaccinazione o con la guarigione dal covid. La linea più aspra su cui lavora il Governo per evitare chiusure e aumento smisurato dei contagi da qui a qualche settimana sta per essere adottata. Riguarderà i più disparati settori della vita sociale, stadi compresi. Ecco, gli stadi: a Selvapiana c’è un più che buono afflusso di tifosi in queste prime sette giornate interne di campionato.

Il dato numerico dice che la media-spettatori per ora è sulla soglia delle tremila presenze. In pratica, sempre facendo una media, oltre ai mille abbonati in circa duemila fanno il biglietto. E mostrano all’entrata il green pass. Stando alle anticipazioni fondate sul decreto governativo, il ‘certificato verde’ sarà valido solo per chi avrà effettuato il vaccino o per i guariti. Non per chi effettua tamponi rapidi. Questa sarà una novità corposa che potrebbe incidere sulle presenze ma soprattutto potrebbe, è l’auspicio, aumentare la quota vaccinati.

Tornando ai supporters che la domenica (o il sabato) affollano gli spalti, bisogna dire che il record stagionale è stato fissato contro il Bari: ben 4630 spettatori. Il minimo col Taranto (1975), ma la capienza era ancora a 4mila posti e poteva essere riempita solo al 50% e non al 75% attuale. Domenica scorsa hanno assistito a Campobasso-Foggia 3750 tifosi, tra i due e i tremila contro Catania, Andria, Paganese e Picerno.

La classifica generale dice che al primo posto c’è nettamente il Bari con una media di 8.800 spettatori a partita, staccata al secondo Palermo (5.300), poi Foggia e Taranto (3.600) e Campobasso che si piazza proprio alle spalle delle grandi città tenendosi dietro Avellino e Catanzaro, oltre che le varie Catania e Messina.

Sabato prossimo, con fischio d’inizio alle 17.30, la seconda sfida interna consecutiva. Dopo il Foggia di Zeman arriva la Virtus Francavilla, temibile formazione pugliese che viaggia in zona playoff da inizio stagione.

La prevendita è partita da qualche ora nei consueti punti vendita: I tagliandi saranno disponibili online e presso i seguenti punti vendita: Campobasso Store di corso Vittorio Emanuele, Antica Tabaccheria di Tizzano Antonio (piazza Pepe), Agenzie Intralot (via XXV Aprile 25 e via Carducci 4T). Bojano: Matese Servizi – La nuova posta (corso Amatuzio 32). Vinchiaturo: 4 Via Nove – C/da Monteverde, 4. Riccia: Moffa viaggi (via Garibaldi). Isernia: Risorgimento Caffè (corso Risorgimento 48). Termoli: Tabacchi Di Rado (corso Mario Milano 22A).

I prezzi. In curva Nord 15 euro, 20 in tribuna inferiore, 35 in laterale e 50 in centrale. I ridotti (10 euro) valgono per le donne e per i bambini dai 5 ai 14 anni. Al costo dei tagliandi vanno applicati i diritti di prevendita.