Quantcast

Batteri nell’acqua, a Busso vietato bere da 4 giorni. Domani i risultati dei prelievi

Dallo scorso 19 novembre, dopo che è stata accertata la presenza di batteri in una delle fontane del centro storico, in paese si possono utilizzare le risorse idriche solo a scopi igienici

Tutto è cominciato lo scorso 19 novembre, quando il sindaco Michele Palmieri ha firmato l’ordinanza che vietava l’utilizzo dell’acqua potabile. Da allora a Busso le risorse idriche non si possono impiegare per scopi alimentari, ma solo per quelli igienici.

Tuttavia, dopo quattro giorni di disagi per la comunità, costretta ad acquistare le bottiglie di acqua per il quotidiano approvvigionamento, domani (24 novembre) dovrebbero essere finalmente noti i risultati delle analisi svolti sui campioni di acqua potabile prelevati dalle fontane del paese. Proprio in una di quelle del centro storico, fortunatamente non utilizzata dalla popolazione, è stata rilevata la presenza di batteri come comunicato da Dipartimento di Prevenzione dell’Asrem al Municipio.

E’ da questo momento che è scattato il divieto di bere l’acqua e comunque di utilizzarla per scopi alimentari.

L’emergenza dunque dovrebbe rientrare domani, quando Molise Acque e lo stesso Comune renderanno noti gli esiti dei prelievi che poi saranno inviati all’Arpa (che periodicamente svolge appositi controlli assieme a Molise Acque) e all’Asrem. Dopo l’ok di tali enti, il primo cittadino revocherà l’ordinanza che vieta l’uso dell’acqua a scopi alimentari.

“Speriamo di tornare alla normalità”, sottolinea il sindaco di Busso a Primonumero che si è attivato per capire cosa abbia provocato una presenza anomala di batteri nella falda acquifera di Monte Vairano. “Non è la prima volta che accade, è successo anche in passato quando le piogge sono particolarmente abbondanti e il terreno inquina l’acqua della sorgente”, spiega ancora Palmieri. “Stiamo facendo anche alcuni controlli sul nostro acquedotto”. Al termine degli accertamenti dunque si capirà se a Busso si potrà tornare a bere l’acqua del rubinetto.