Quantcast

Ancora zero eventi al Risorgimento, l’associazione ViviLarino chiede lumi al Comune

E’ critica l’associazione ViviLarino sullo stop delle attività al cinema-teatro Risorgimento. Ci si interroga sull’assenza di notizie certe per un edificio che, lo ricordiamo, è stato ristrutturato appena qualche anno fa (2016).

“Fermo restando l’inattività dell’inverno precedente causa Covid-19 – scrivono dall’associazione – sulla quale non c’è nulla da obbiettare, apprendiamo che in alcuni comuni limitrofi l’attività dei cinema-teatro è ripresa regolarmente. Perché non anche a Larino? E quindi ci chiediamo: si tratta di una mancanza programmatica, oppure lo stabile che è stato lasciato da anni all’abbandono e che ad oggi appare fatiscente deve essere rimesso a norma per poter essere utilizzato?”.

L’auspicio è che l’Amministrazione comunale dia qualche risposta. “Prendiamo atto per ora del non utilizzo da parte della struttura che ben era stata impiegata negli anni precedenti con iniziative, anche di un certo livello sia da parte del Comune che da iniziative intraprese da singole associazioni e che hanno dato lustro alla nostra realtà culturale sempre in movimento e della quale siamo orgogliosi”.