Quantcast

26 novembre – Un ricovero e un dimesso, 26 contagi in 17 paesi. Esercito prosegue vaccini a domicilio

Dimessa una persona di Isernia, ricoverata un'altra sempre del capoluogo pentro. Tasso di positività al 4,2% e simile a ieri, attualmente positivi 429 molisani

Ieri in Molise 30 positivi (4,6%) e 2 guariti, 1 ricovero e 0 dimissioni.

Situazione stabile in ospedale con un nuovo ricovero ma anche una dimissione e quindi sempre 12 persone assistite al Cardarelli, mentre oggi sono 26 i nuovi casi di positività emersi in Molise.

RESTANO 12 I PAZIENTI COVID

Una persona di Isernia è stata ricoverata nel reparto di Malattie infettive e un’altra della stessa città è stata dimessa nelle ultime 24 ore, confermano quindi il numero di 12 degenti covid, di cui uno in Terapia Intensiva. Il nuovo ingresso in ospedale riguarda una persona con doppia dose di vaccino anti covid. Attualmente sono ricoverate in ospedale 8 persone non vaccinate, 1 con una sola dose, 2 con doppia dose e infine un’ultima persona che ha fatto anche la dose addizionale.

ATTUALMENTE POSITIVI SALGONO A 429

26 casi positivi su 617 tamponi repertati per un tasso di positività del 4,2% oggi nella nostra regione. Sono ben 17 i paesi che fanno segnare almeno un nuovo contagio, mentre Guglionesi si conferma paese con il focolaio più esteso per effetto di altre 4 positività. Le guarigioni sono state 12, per cui il numero degli attualmente positivi continua a crescere e tocca quota 429.

bollettino covid 26 novembre

ESERCITO PROSEGUE VACCINAZIONE DOMICILIARE IN MOLISE, OGGI A MONTECILFONE

Come era già avvenuto nella prima fase della campagna vaccinale, dopo la nomina del generale Francesco Paolo Figliuolo a commissario per l’emergenza Covid, alcune squadre dell’Esercito hanno il comito, tramite i propri medici, di vaccinare quelle persone che hanno fatto richiesta di vaccinazione domiciliare. In questi giorni una squadra dell’Esercito sta girando i paesi del Basso Molise. Dopo Bonefro pochi giorni fa, oggi è il turno di Montecilfone dove l’Amministrazione Manes si è messa a disposizione per accompagnare i militari in quelle case dove anziani e allettati hanno ricevuto la terza dose di preparato anti Covid-19.

vaccinatori esercito montecilfone

IL MONITORAGGIO: AUMENTANO INCIDENZA E POSTI LETTO OCCUPATI, MOLISE SOTTO LA MEDIA NAZIONALE

I dati del monitoraggio Iss-Ministero rimarcano un ulteriore peggioramento della situazione con il virus che continua la sua corsa anche in Italia. Nell’ultima settimana aumenta, sebbene di poco, l’indice Rt che arriva a 1,23 rispetto all’1,21 di sette giorni fa. Cresce ancora l’incidenza che dai 98 di sette giorni fa arriva a 125 casi per 100 mila abitanti. Così come  aumenta l’occupazione dei posti letto.

Precisamente il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 6,2% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 25 novembre) vs il 5,3% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 18 novembre). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale all’8,1% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 25 novembre)  vs il 7,1% del 18 novembre. In Molise le percentuali ad oggi sono rispettivamente del 3 e 6 per cento, dunque mediamente più bassi.
Il Friuli Venezia Giulia dovrebbe passare in giallo dalla prossima settimana.

I DATI NAZIONALI

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati riscontrati 13.686 nuovi casi di positività al Sars-cov2 su 557.180 tamponi effettuati per un tasso di positività del 2,5%. Le vittime sono state 51, mentre prosegue la risalita dei ricoveri che sono 18 in più in terapia intensiva e 59 in più nei reparti ordinari.