Quantcast

Turbo Campobasso: la ‘meglio gioventù’ piega la Turris 3-2

Con tre gol dei giovanissimi Di Francesco, Liguori e Vitali e grazie alle miracolose parate di Raccichini, i rossoblù espugnano lo stadio 'Liguori' di Torre del Greco, città dell'hinterland napoletano, battendo la terza della classe

Con tre gol dei suoi giovanissimi – Di Francesco, Liguori e Vitali – e i miracoli del super ‘portierino’ Raccichini i Lupi vincono contro la Turris, terza forza del campionato e reduce dal brillante 3-0 al Palermo.

In occasione della gara valida per la decima giornata del girone di andata, mister Mirko Cudini cambia due pedine nel consueto scacchiere rossoblù: al posto di Fabriani c’è Magri in difesa e Liguori viene schierato dal primo minuto al posto di Vitali.

La partita è subito emozionante allo stadio ‘Liguori’ di Torre del Greco, città di circa 81mila abitanti nell’hinterland di Napoli. Sugli spalti un migliaio di spettatori, tra cui 80 aficionados partiti dal Molise. Al 5′ Turris in vantaggio con Giannone che raccoglie al limite dell’area il corner da sinistra e insacca con un grande mancino. Al 15′ grande ripartenza rossoblù, Rossetti e Di Francesco dialogano fino all’area avversaria, poi Di Francesco trova la deviazione giusta che mette in difficoltà il portiere e la palla finisce in rete (1-1).

Al 40′ stanno per esultare al gol i tifosi rossoblù: la rasoiata di Rossetti, il più pericoloso nel pacchetto offensivo del Campobasso, sfiora di pochi centimetri il palo.

Nella ripresa Rossetti sciupa due occasioni nel giro di 60 secondi. Sono le prove generali dell’affondo del Campobasso che con Liguori al 51′ mette la freccia e sorpassa i campani (1-2). Due minuti dopo Vitali rende più consistente il vantaggio della formazione del capoluogo: tocco sotto col portiere in uscita. E’ l’1-3. Questo match dalle mille emozioni resta vivo. La Turris non molla: Raccichini compie tre prodigi nel giro di pochi minuti sui tentativi di Tascone e Franco, alla fine non può nulla sul tiro di quest’ultimo che si insacca in fondo alla rete al 74′. I campani riaprono la partita realizzando il 2-3.

La Turris aumenta i giri, la difesa ospite tiene duro ma ‘traballa’ all’83’ dopo l’incursione di Leonetti. Raccichini continua a chiudere la saracinesca nonostante gli avanti di casa siano sempre più pericolosi. Break del Lupo all’87’ con Candellori.

Il recupero è extralarge: 6 minuti. Tanta foga ma il risultato non cambia. I Lupi portano a casa tre punti d’oro. Contro la Turris arriva la terza vittoria in trasferta dopo quelle col Monterosi e il Monopoli. Domenica si torna a Selvapiana: l’avversario di turno è il Picerno.