Quantcast

Si ritrova 4mila euro in meno sul conto corrente, una denuncia

La truffa corre sul web. I carabinieri di Campobasso hanno infatti scoperto e denunciato un 34enne della provincia di Napoli che ha raggirato un giovane di Campobasso portandogli via migliaia di euro.

Questi i fatti: un 26enne del capoluogo ha raccontato ai militari che tramite un raggiro costruito a tavolino era stato indotto  – dopo aver ricevuto un finto sms da parte di Poste Italiane – ad inserire i propri dati anagrafici e bancari su una pagina Web del tutto identica a quella delle Poste.

Seguendo poi le indicazioni fornite per telefono dal presunto operatore, il 26enne ha eseguito, senza rendersene conto, un accredito di 4mila euro sul conto corrente del disonesto.

Quando il 26enne si è accorto dell’ammanco sul suo conto tramite la consultazione dell’applicazione smartphone dedicata, si è precipitato dai carabinieri a raccontare quanto gli era appena accaduto.

Sono partite le indagini che hanno portato gli investigatori ad accertare l’intestatario del conto corrente su cui erano finito i soldi scoprendo il 34enne, della provincia di Napoli e  con precedenti specifici.

“La vicenda in questione – scrivono i carabinieri in una nota – rappresenta una tipologia delittuosa che emerge sempre più  ricorrentemente dalle inchieste condotte negli ultimi anni, quindi si raccomanda la massima prudenza nella navigazione on-line ed in particolare nelle transazioni per acquisto di beni e servizi”.

Più informazioni su