Quantcast

Selvapiana stregato: il Picerno ferma il Campobasso sull’1 a 1

Rossoblù subito in vantaggio con Liguori, ma al 60' il pareggio della formazione lucana con Gerardi. Sul finale di gara il miracolo del portiere ospite su Rossetti salva il risultato. Davanti a 2500 spettatori, i Lupi raccolgono solo un punto. La vittoria in casa manca dal 3 ottobre

Il Picerno non è avversario irresistibile e il vantaggio arriva in avvio di gara: ci sarebbero tutte le condizioni per conquistare i tre punti. E invece in questa undicesima giornata del campionato di Lega Pro il Campobasso sciupa questa ghiotta opportunità, si fa a raggiungere dalla formazione lucana e alla fine riesce a raccogliere solo un punto. Al Selvapiana finisce 1 a 1. I Lupi rimandano di nuovo l’appuntamento con il successo davanti al pubblico che anche oggi ha risposto in massa: 2500 persone sugli spalti nonostante la giornata grigia e uggiosa.

Mister Cudini opera un mini turnover: maglia da titolare per Nacci, Emmausso e Parigi al posto di Bontà, Rossetti e Di Francesco. Liguori, a segno nelle ultime due partite (contro la Turris), viene preferito a Vitali. Ed è proprio il talentuoso attaccante a rendersi protagonista della prima azione pericolosa al quarto minuto, respinge il portiere avversario. Quattro minuti dopo ancora Liguori impegna l’estremo ospite con un bel tiro cross. E’ buona la partenza dei Lupi, avrebbe meritato più fortuna anche il tiro di Emmausso  (11′).

E’ il preludio al gol del vantaggio che arriva con un tiro velenoso di Liguori che al quarto d’ora sblocca il risultato. La risposta del Picerno è in un tiro velleitario di Pittaresi (25′), poi Raccichini compie il primo importante intervento su Vivacqua (29′). Intanto inizia a aumentare i giri del motore anche Reginaldo Ferreira Da Silva, l’attaccante brasiliano trentottenne che ora veste la maglia del Picerno dopo gli importanti trascorsi in Serie A e B. Forse qualcuno ricorderà il bomber che ha militato con Fiorentina, Parma e Siena.

Il Campobasso prova a chiudere il match: al 41′ bel tiro di Candellori, palla poco sopra la traversa. Al tempo stesso gli ospiti non mollano e nel primo dei due minuti di recupero sfiorano il pareggio con Guerra dopo una palla persa a centrocampo da Nacci. Il centrocampista è protagonista in negativo anche agli inizi della ripresa quando ‘regala’una punizione ai lucani. Reginaldo manda fuori colpendo di testa.

Intanto dalla curva si alza un coro per ricordare Stefano Cucchi di cui il 22 ottobre sono stati ricordati i 12 anni dalla morte. “Siamo tutti Stefano Cucchi”, intonano i supporters del Lupo.

Nel frattempo i rossoblù iniziano a soffrire in campo, il Picerno cerca di riequilibrare le sorti della partita. Raccichini salva la sua porta al 60′ su Guerra, ma un minuto dopo non può nulla su Gerardi che sigla l’uno a uno. Cudini capisce che è ora di cambiare qualcosa nell’assetto e opera i primi cambi: Vitali e Giunta rilevano Liguori e Nacci.

Il Picerno si riversa in avanti sfruttando gli ampi spazi lasciati dal Campobasso. Terranova sfiora il palo, i locali con Menna. Nell’ultimo quarto d’ora entra anche Rossetti al posto di Parigi, mentre Pace entra per Vanzan.

Locali sfortunati nel finale: si trasforma in un tiro insidioso il tiro di Emmausso deviato da Tenkorang e bloccato con qualche difficoltà dal portiere del Picerno. Ma soprattutto all’89’ Visconti salva la sua porta deviando il gran tiro di rossetti. Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro decreta la fine dei giochi, il Campobasso deve rimandare di nuovo l’appuntamento con la vittoria casalinga che manca dal 3 ottobre con la Paganese. Domenica prossima – 31 ottobre – i rossoblù saranno impegnati in Sicilia per giocare contro un’altra big del torneo: il Messina.

 

CAMPOBASSO 1 – PICERNO 1
CAMPOBASSO: Raccichini; Fabriani, Menna, Dalmazzi, Vanzan (75’ Pace); Tenkorang, Nacci (65’ Giunta), Candellori; Liguori (65’ Vitali), Parigi (75’ Rossetti), Emmausso (92’ De Biase).
ALL.: Cudini
PICERNO: Viscovo; Finizio, Ferrani, Pitarresi, Guerra; De Ciancio, De Marco (61’ De Cristofaro), De Franco, Reginaldo (71’ Carrà); Vivacqua (46’ Terranova), Gerardi (81’ Coratella).
ALL.: Palo
ARBITRO: Scarpa di Collegno
Assistenti: Filip di Torino e Torraca di La Spezia.
MARCATORI: 16’ Liguori (C), 59’ Gerardi (P).

Note: ammoniti Nacci (C), Guerra, Pitarresi, De Ciancio, Terranova (P). Presenti circa 2500 spettatori di cui una ventina da Picerno.