Quantcast

Pusher di San Severo sorpreso a Campomarino con 25 dosi di cocaina: arrestato

Un 33enne pugliese ai domiciliari: i carabinieri gli hanno trovato addosso le dosi e 200 euro, probabile frutto dello spaccio

È stato trovato con 25 dosi di cocaina, ognuna delle quali da circa 13 grammi, oltre a 200 euro in banconote di vario taglio. Per questo un 33enne di San Severo è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri di Campomarino che lo avevano controllato mentre si trovava nel centro del paese.

La perquisizione ha dato immediato risultato: infatti l’uomo aveva con sé 25 involucri di plastica contenenti cocaina, oltre a quello che molto probabilmente era il denaro frutto dell’attività di spaccio. Non sono emersi invece altri risultati dalla perquisizione domiciliare effettuata nell’abitazione del pusher.

Nel frattempo la droga e il denaro sono stati sequestrati mentre sono attesi I risultati degli esami di laboratorio per stabilire la purezza della cocaina. Il 33enne è stato arrestato è sottoposto al regime degli arresti domiciliari nella sua abitazione di San Severo a disposizione della Procura della Repubblica di Larino che sta coordinando le indagini.

La successiva udienza davanti al Giudice si è conclusa con la convalida dell’arresto poiché legittimamente effettuato, ma senza l’emissione di ulteriori misure cautelari a carico del 33enne.

“Certamente importante è stato nella circostanza l’operato dell’Arma che, nell’ambito di una continua ed attenta attività di controllo del territorio, non solo ha perseguito efficacemente un reato, ma ha anche evitato che lo stupefacente potesse essere fatto oggetto di illecito mercato e quindi consumato dagli assuntori della zona tra cui, sempre più spesso, rientrano purtroppo soggetti giovani o addirittura giovanissimi” commentano i carabinieri in una nota ufficiale.

carabinieri droga termoli