Quantcast
Contro lo spaccio

Preso spacciatore termolese di 18 anni: in tasca cocaina e mille euro

I carabinieri lo hanno fermato lungo le strade del centro urbano di Campomarino. A casa aveva due bilancini di precisione

Ha soltanto 18 anni ed è di Termoli l’ultimo ragazzo denunciato dai carabinieri di Campomarino per spaccio di droga. Alle spalle già alcuni precedenti di polizia e durante l’attività di controllo dei militari è stato sorpreso con cocaina e denaro, oltre mille euro.

Gli investigatori, impegnati in un servizio di controllo sul territorio fra Termoli e Campomarino quando hanno intercettato questo giovane mentre passeggiava lungo le strade del centro del paese, a fronte di alcuni elementi sospetti sui suoi spostamenti hanno deciso di perquisirlo.

Verifica che ha dato esito positivo: addosso aveva 5 grammi di cocaina e 1.025euro in banconote di  vario taglio, probabile guadagno dello spaccio.

E’ scattata quindi la perquisizione nella sua abitazione dove i carabinieri hanno sequestrato 2 bilancini elettronici di precisione. Durante gli accertamenti a casa era presente anche il fratello, 20 anni, che pure è stato controllato e addosso aveva dell’hascisc per uso personale.

Il 18enne è stato denunciato alla Procura di Larino e segnalato alla Prefettura per uso personale di droga. Il fratello è stato segnalato all’autorità prefettizia.

I carabinieri di Termoli, invece, hanno denunciato per spaccio un 39enne del posto, già noto a causa dei suoi precedenti. L’uomo aveva ceduto 1,80 grammi di eroina ad un 47enne termolese, anche questi censito nella banca dati delle forze dell’ordine. Al 47enne fermato mentre alla guida della sua macchina gli è stata ritirata la patente ed è stato segnalato alla prefettura come consumatore di sostanze stupefacenti.

Il bilancio del servizio di controllo del territorio portato a termine nelle ultime ore conta fino a 114 mezzi controllati, 191 persone e 11 perquisizioni eseguite tra mezzi, persone ed abitazioni.

commenta