Quantcast

Porto di Montenero, non luogo a procedere per ex sindaco Travaglini e gli altri imputati

La decisione del giudice per l'udienza preliminare del tribunale di Larino mette la parola fine ai dubbi sulle procedure urbanistiche adottate e sul ruolo svolto dalla passata amministrazione comunale di Montenero Bisaccia.

A 3 anni e mezzo dalla conclusione delle indagini preliminari sui presunti illeciti nella costruzione del più grande porto turistico del Molise, il Gip di Larino ha emanato una sentenza di non luogo a procedere per i principali indagati del procedimento, in primis l’ex sindaco di Montenero di Bisaccia Nicola Travaglini e il responsabile del settore tecnico Giuseppe Morrone, ingegnere in servizio nel Municipio.

La decisione del giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Larino mette la parola fine ai dubbi sulle procedure urbanistiche adottate e sul ruolo svolto dalla passata amministrazione comunale di Montenero Bisaccia.

Non luogo a procedere, dunque, per gli indagati, 9 complessivamente fra cui funzionari della Regione Molise e lo stesso amministratore della SMM Italo Carfagnini. la società proprietaria del porto turistico Marina Sveva.

L’inchiesta era stata avviata da un esposto con il quale si chiedeva alla Procura di approfondire la costruzione dello scalo, completato nel 2014, e di verificare presunti illeciti nella fase del collaudo. Il sostituto procuratore aveva contestato i calcoli per la costruzione dei fabbricati attigui al porto, presentati prima che venissero modificate le norme sulle edificazioni e cioè nel mese di giugno del 2009.

De risio contucci travaglini

Per quanto riguarda la posizione dell’ex primo cittadino Nicola Travaglini, riguardava una presunta incompatibilità del tecnico che lo stesso aveva delegato a partecipare alla commissione. Il giudice, al termine dell’udienza preliminare, ha stabilito che non ci sono gli estremi per poter procedere e ha archiviato l’intera vicenda, con soddisfazione oltre che degli ex indagati anche dell’attuale sindaco di Montenero Simona Contucci, che con l’Amministrazione guidata da Nicola Travaglini ricopriva l’incarico di assessore.