Quantcast

Lavori sull’acquedotto molisano sinistro, lunedì fornitura sospesa in 19 paesi

Interruzione dalle 7 dell'11 ottobre ma i comuni potrebbero aver riempito i serbatoi consentendo ai cittadini di non avvertire il disagio

Rubinetto acqua strada

Potrebbe essere una giornata di disagi domani per i cittadini di ben 19 comuni del Molise visto che lunedì 11 ottobre Molise Acque interromperà la fornitura d’acqua che arriva dall’acquedotto molisano sinistro.

Con una comunicazione scritta, l’azienda speciale che si occupa delle risorse idriche molisane ha infatti avvertito i comuni di Lucito, Castelbottaccio, Lupara, Trivento, Roccavivara, Civitacampomarano, Guardialfiera, Castelmauro, Acquaviva Collecroce, San Felice del Molise, Montemitro, Montefalcone nel Sannio, Tavenna, Palata, Mafalda, Montenero di Bisaccia, Montecilfone, Guglionesi e San Giacomo degli Schiavoni che “a causa dei lavori di riparazione della condotta idrica dell’Acquedotto molisano sinistro nel tratto partitore Colle Maresca-serbatoio Croce strangola, dalle ore 7 di lunedì 11 ottobre sarà sospeso il flusso idrico”.

I comuni sono stati avvertiti già venerdì scorso 8 ottobre per “assumere i necessari provvedimenti di regolazione del flusso idrico in funzione della disponibilità d’acqua”. Questo vuol dire che i comuni interessati potrebbero avere già fatto scorta d’acqua in queste ore garantendo quindi il normale flusso ai cittadini nella giornata di domani.

Va specificato inoltre che molti di questi 19 paesi usufruiscono anche di acqua che arriva da diversi acquedotti. In ogni caso Molise Acque ha fatto sapere che prevede di regolarizzare la fornitura idrica nella tarda serata di lunedì 11 ottobre.