Quantcast

Insulta i passanti, distrugge un’auto col bastone e viola l’affidamento in prova, 49enne torna in carcere

Il tribunale di Sorveglianza lo aveva sottoposto all’affidamento in prova perché scontasse la pena ricevuta a causa di reati inerenti il mondo dello spaccio e del consumo di stupefacenti.

Ma, un pregiudicato di 49 anni di Montagano, dopo aver alzato un po’ troppo il gomito ha iniziato a dare in escandescenze. In pieno centro abitato, ha iniziato ad insultare i passanti.

Si è scagliato contro un cittadino e soltanto grazie all’intervento di altre persone, si sono evitate più gravi conseguenze. Poi, non contento dello show, ha afferrato un bastone di legno e ha iniziato a colpire una macchina che era parcheggiata a poca distanza distruggendo il parabrezza ed i vetri del lato guida. Non solo: ha anche danneggiato gli specchietti retrovisori e buona parte della carrozzeria. Soltanto l’arrivo dei carabinieri ha evitato che proseguisse l’azione vandalica anche su altre auto posteggiate nei dintorni.

Portato in caserma, l’autorità giudiziaria ha deciso che la personalità del 49enne è incompatibile con le finalità rieducative dell’affidamento in prova proprio a causa della sua indole violenta. Pertanto è stato condotto in carcere dove finirà di scontare la sua pena.