Quantcast

In tilt sistema di prenotazione esami e visite in tutta la regione, problemi anche per le vaccinazioni foto

Il disservizio sembra collegato alla piattaforma telematica dei Cup ospedalieri, e sta creando notevoli problemi agli utenti che hanno bisogno di prenotare e pagare il tiket per visite specialisiche ed esami già fissati. Alcuni cittadini raccontano di avere difficoltà anche per la prenotazione del vaccino. Lunghe attese oggi a Campobasso, ma i cittadini dopo aver aspettato ore sono stati invitati a tornare domani.

In tilt, ancora una volta, il sistema telematico che gestisce in tutto il Molise le prenotazioni per visite specialistiche ed esami. È un disservizio che riguarda tutti gli ospedali della regione quello che si registra oggi e che ha causato, finora, una valanga di criticità a centinaia di utenti che invano hanno trascorso la mattinata nell’attesa di poter prenotare e pagare il ticket per visite specialistiche.

“Sono rimasta al Cup di via Petrella fino alle 12 e 30 dalle 8 del mattino – ci racconta una signora tra l’ esasperazione e la disperazione – ma al termine di tutto questo tempo sono stata invitata, così come gli altri pazienti, a tornare domani perché il problema non è stato risolto”.

Cup Campobasso prenotazioni esami

Non è certo la prima volta che accade e anzi, negli ultimi mesi abbiamo documentato spessissimo il disagio legato a una banca dati telematica che non funziona sempre e che spesso si inceppa per ore e ore, rendendo di fatto impossibile la prenotazione di esami fondamentali per il cui appuntamento magari l’utente di turno ha penato non poco.

Questa volta la problematica sembrerebbe più estesa perché coinvolge anche la piattaforma utilizzata per le prenotazioni dei vaccini. Lo racconta un cittadino di Campobasso del quale abbiamo raccolto la testimonianza: “Ho inutilmente provato a prenotarmi sulla piattaforma Asrem per la prima dose di vaccino, che vorrei fare visto che il mio greenpass legato al fatto di avere avuto la malattia è in scadenza. Non c’è stato niente da fare, il sistema mi fa entrare ma non mi fa ultimare la prenotazione. Ho provato da due pc diversi e anche dallo smartphone, ma nulla”.

Un disservizio che si aggiunge alla situazione già decisamente critica che riguarda i reparti ospedalieri e la carenza, ormai ai minimi storici, di camici bianchi.