Quantcast

Il socio americano del Campobasso acquista il 31% dell’Ascoli calcio

Il socio americano del Campobasso, Matt Rizzetta, ha acquistato un terzo della società dell’Ascoli calcio, formazione che milita in serie B. Dell’interessamento del gruppo North Sixth per le quote della società marchigiana si vociferava da tempo ma oggi è giunta l’ufficialità.

“L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. – si legge in una nota ufficiale del club – comunica che in data odierna, presso lo studio del Notaio Roberta Mori a Roma, è stato formalizzato il trasferimento del 31% delle quote azionarie del Club bianconero alla North Sixth Group, rappresentata da Matt Rizzetta. Con questo ulteriore importante ingresso in Società, è stata completata la ripartizione delle quote azionarie dell’Ascoli Calcio: il 39% appartiene alla Ferinvest Italia S.r.l., la holding della Famiglia Pulcinelli, il 31% alla North Sixth Group, rappresentata da Matt Rizzetta, il 20% a Distretti Ecologici della Famiglia Passeri e il 10% a Rabona Mobile della Famiglia D’Alessandro. Quattro importanti forze economiche ed imprenditoriali che danno ulteriore slancio e vigore ad un Club storico, che fra qualche giorno festeggerà il 123° compleanno”.

Attualmente Rizzetta e il suo gruppo detengono ancora l’11% delle quote del Campobasso Calcio, ma i rapporti con la proprietà rappresentata da Mario Gesué si sono notevolmente raffreddati dopo gli screzi avvenuti l’estate scorsa in seguito al fallito tentativo di scalata al club rossoblù da parte del socio americano.