Quantcast

Il grande ritorno della Su e Giù: si corre domenica 14 novembre

Dopo l’assenza dello scorso anno dovuto alla pandemia, il Gruppo Sportivo Virtus Campobasso sta ultimando i dettagli dell’organizzazione. “E quindi uscimmo a riveder le stelle” lo slogan ‘dantesco’ pensato per l’edizione numero 47.

La prima volta fu nel 1974. 47 anni dopo è diventato un appuntamento fisso, storico, sentitissimo. Saltato l’anno scorso soltanto per colpa della pandemia. Torna, a furor di popolo, la Su e Giù, la corsa più amata e partecipata dai campobassani e dai molisani. Nel 2020 non ci fu niente da fare: la seconda ondata era in atto e le strade del capoluogo restarono deserte nella seconda domenica di novembre, di consueto dedicata alla manifestazione.

Ma il 2021 deve essere l’anno della rinascita: si corre domenica 14 novembre. L’appuntamento è sempre lo stesso, pieno centro cittadino, con dettagli organizzativi ancora da definire. “E quindi uscimmo a riveder le stelle”: eccolo qua lo slogan di dantesca memoria scelto dal Gruppo Sportivo Virtus per salutare il ritorno della mitica Su e Giù.

Sarà emozionante poter riascoltare quel vociare di prima mattina che entra dentro non appena ci si avvicina al Corso. Sarà stupendo rivedere i mille colori della corsa, i sorrisi, la fatica, mamme e papà con passeggini, qualche cagnolino al guinzaglio. Una festa, insomma, che è mancata tanto e che promette di tornare più affascinante che mai.

Sarà l’edizione numero 47, anche se si sarebbe dovuto parlare della 48. L’importante è essere tornati, aver parzialmente battuto – incrociando le dita – quel virus subdolo chiamato covid che ha paralizzato le vite. E allora, che le bandierine gialloblù invadano le strade di Campobasso.