Quantcast

Furti nelle case, scatta la caccia alla banda della Golf

A Mirabello due colpi tentati e uno riuscito. Alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto l'auto aggirarsi per strada: a bordo almeno 3 giovani

E’ stata già battezzata la banda della Golf. Ed è quella che dopo aver fatto probabilmente anche qualche sopralluogo in periferia a Campobasso (dove sono stati lanciati dei segnali di allarme) si è spostata su Mirabello Sannitico per portare a segno un furto in un’abitazione e tentarne altri due in altrettanti immobili, tra cui quello in farmacia.

Chi li ha intravisti aggirarsi per le vie del paese, racconta di almeno tre (forse quattro) giovani che a bordo di una Volkswagen scura, controllano le abitazioni dove mettere a segno i colpi.

L’auto sarebbe stata notata in più occasioni anche in altre circostanze e con molta probabilità si tratta di una macchina rubata che nonostante tutta qualche elemento utile agli investigatori l’avrebbe dato. Come, per esempio, il luogo di arrivo di queste bande di scellerati che non hanno un obiettivo preciso e che invece mettono in atto vere e proprie razzie, laddove non sono disturbati. Si tratterebbe infatti di bande che arrivano in Molise dai campi rom di Caserta, così come è già accaduto in passato quando improvvisamente tornavano ad aumentare i furti nei centri della provincia.

A Mirabello domenica sera tra le 18 e le 20, in un caso i ladri sono stati interrotti dall’arrivo dei proprietari che li hanno visti fuggire.

Nella seconda abitazione invece hanno portato a segno il colpo e rubato oro e gioielli. Il terzo appartamento preso di mira è quello dove ha sede la farmacia del paese ma anche in questo caso, qualcuno li ha visti e sono fuggiti a bordo della macchina dove li aspettava il palo.

Un fenomeno che torna a preoccupare. Dopo la brusca flessione nei mesi di lockdown, tornano a salire i reati tra cui proprio i furti e le rapine.