Quantcast

Emozioni, ricordi, cultura: la VII Giornata Europea de “I Parchi Letterari” nel ricordo di Adele Terzano

Domenica 24 ottobre all’insegna della cultura e delle emozioni in Sala Consiliare del Comune di Guglionesi, dove si è svolta la VII° Giornata Europea de “I Parchi Letterari”, patrocinata dalla Commissione Italiana per l’Unesco, nel ricordo della poetessa, scrittrice e appassionata di tradizioni Adele Terzano, scomparsa di recente e con grande dolore collettivo.

 Una giornata importante per il Molise, che da pochissimo, ha rivisto tornare a splendere il Parco letterario e del Paesaggio, in nome del sommo narratore “ F.Jovine “. L’obiettivo è stimolare la riscoperta di quei luoghi di ispirazione dei grandi autori della letteratura italiana attraverso dei veri e propri viaggi nel tempo, nel volgere la  loro azione nel custodire e divulgare la letteratura attraverso i luoghi, nella piena consapevolezza che salvaguardare essi è la via per salvaguardare i nostri paesaggi che della biodiversità e dell’identità , fan bandiera. “Opportunità coinvolgente – dicono gli organizzatori -per promuovere l’intero tessuto produttivo e culturale locale, generare sviluppo, per ri-creare coesione e senso di comunità, decisamente ricordo e non presente. Nell’associare eccellenze culturali, ambientali, artigianali e gastronomiche dell’intero territorio, si intende incrementare la presenza turistica in Molise, in particolare nei comuni aderenti allo stesso parco, permettendo agli stessi turisti di conoscere la nostra letteratura, la nostra storia, le nostre tradizioni, i nostri incantevoli paesaggi e quelle preziose espressioni di artigianato artistico legate ai nostri luoghi e, in particolare, alla realtà contadina, tra cui la lana, il merletto, l’uncinetto, che recentemente ha visto Guglionesi attore di un primo protocollo di intesa al fine creare una vera rete di tali indefettibili realtà. Tutto questo prendendo partendo da identità e nel solco che gente di cultura, che si è spesa per determinare la consapevolezza della necessità di un mondo, decisamente, migliore, ha tracciato senza mai smettere di credere che il Molise è ancora la terra di chi, chiudendo gli occhi, può sognare ad occhi aperti”.

parchi letterari adele terzano guglionesi Mario bellotti

Non a caso si è scelto Guglionesi, che consacra così la recente adesione alla rete dei Parchi e celebra un ricordo che non può prescindere dall’esser connesso ad un mondo culturale gravato di una perdita importante – ” La recente scomparsa di Adele Terzano, una amica del Parco Letterario, della Cultura Molisana e non solo, di una donna che ha sempre reagito alle discrasie culturali di carattere autoreferenziali, poco consono alla crescita di comunità e di interi territori, non ultimo il riconoscimento della Cittadinanza Onoraria della Città di Larino, dimostrazione di ciò, ci ha spinti unanimemente a dedicarle la Giornata Europea dei Parchi “ -, le parole del Presidente dell’Associazione pubblico/privata,  Maurizio Varriano. Lino Rufo ha intonato “ la Cura “ di Battiato che ha coinvolto al massimo i pubblico e da qui è partito il ricordo e la voglia di essere partecipi di un mondo che della “ Cura “ ne deve far bandiera. Si è proseguito  le testimonianze di chi Adele l’ha conosciuta bene come il Sindaco della cittadina Bassomolisana, Mario Belotti, la figlia Paola, i tanti amici comuni come Vincenzo Di Sabato. Dopo il saluto delle autorità presenti, tra cui i Sindaci di Tavenna e la consigliera di Petrella , Paola Robertucci, ospitati dal sindaco padrone di casa, sono intervenuti  Paolo Francesco Tanzi (vice presidente dello stesso Parco) , Giovanni Di Risio, ( Presidente del Centro Studi 2000 “ N. Perrazzelli “ di Guardialfiera –fondatore ), Laura Venittelli ( Fondatore ), coordinatrice dell’evento, Francesca Carnevale ( segretaria del Parco ),  che hanno relazionato sui temi dei Parchi Letterari e della loro determinazioni nel conseguire azioni propositive e determinanti per una crescita culturale e turistica dei territori interessati da essi. Magici siparietti e splendide poesie nelle letture del lettore Antonio. La presenza di Rachele Lupi, giovanissima poetessa Vastese pluripremiata, ultimo riconoscimento il premio “ De Andrè “, ha conferito alla serata freschezza e speranza. Presente l’Associazione ARCI F. Jovine, con la presidente Margherita di Prospero che, unitamente all’Associazione “ Un Filo che Unisce “ di Trivento, presente Emma Di Julio, ed alla Cooperativa “Creazioni Moda”, con il suo presidente Giorgio Gagliardi,  hanno coadiuvato l’evento e con Tavenna, sempre più determineranno collaborativamente, le azioni propulsive per garantire alla rete supporto e patrimonio materiale ed immateriale.