Quantcast

Prof positiva al tampone rapido, tre classi in Dad a Campomarino

Sospese tutte le attività didattiche in presenza per le tre classi coinvolte dal contatto con una docente, secondo le indicazioni del Dirigente Scolastico Teodoro Musacchio.

Il riscontro del tampone positivo risale a questa mattina, 5 ottobre, e ha innescato come da protocollo la decisione di sospendere le attività didattiche in presenza per alcune classi coinvolte dal contatto con una docente.

A essere positiva al tampone rapido è una insegnante della scuola Secondaria di primo grado che in seguito ha effettuato un test molecolare il cui esito è atteso nelle prossime ore. Per questo il preside del l’istituto omnicomprensivo di Campomarino, Teodoro Musacchio, per ragioni precauzionali e attenendosi alle disposizioni di legge, ha deciso di sospendere le lezioni in classe per tutti gli studenti che, a vario titolo, possono avere avuto un contatto con la prof.

Nulla di strano né di anomalo, è già successo e continua ad accadere in tutta Italia come conseguenza di casi di positività al Sars Cov2 accertati in ambiente scolastico. Il sindaco e l’amministrazione hanno confermato l’accaduto sottolineando che il provvedimento “è temporaneo e rivolto esclusivamente alle classi interessate, che a partire da domani proseguiranno lo svolgimento delle lezioni con modalità a distanza”.

La scuola non è stata certo chiusa perché, come più volte sottolineato su questo giornale, i vaccini hanno fatto una enorme differenza rispetto a prima.