Quantcast

Bonifica dell’esplosivo a bordo del Dukw, nuovo intervento della Marina Militare. I divieti

Domattina 21 ottobre nuovo intervento di brillamento del materiale esplosivo a bordo del mezzo anfibio che si trova nelle acque di Termoli. L'ordinanza della Capitaneria interdice la navigazione e simili nel raggio di un miglio dal punto individuato.

Nuovo intervento di brillamento degli ordigni bellici che giacciono all’interno del dell’anfibio Dukw risalente alla seconda guerra mondiale e ritrovato casualmente lo scorso giugno nelle acque di Termoli.

Come anticipato, l’intervento di bonifica dello scorso 30 settembre (il secondo peraltro, un primo intervento era stato attuato il 9 luglio), non è stato risolutivo.

Fatti brillare a 4 miglia dal porto gli ordigni a bordo del Dukw. Ma non è finita: c’è altro esplosivo

Domani 21 ottobre gli artificieri della Marina Militare italiana, coadiuvati dai palombari del gruppo operativo subacqueo della capitaneria di porto di Termoli, effettueranno un nuovo intervento. A tal fine la Capitaneria di porto di Termoli ha emanato una nuova ordinanza che prevede per un raggio di un miglio nautico dal punto individuato l’interdizione della navigazione, della sosta, dell’ancoraggio e di qualsiasi altra attività connessa con l’uso del mare.

ordinanza brillamento dukw ordigni

L’ordinanza è valida dalle 6 alle 13 di domattina. Il punto è individuato dalle coordinate GPS: 42°04.5960’ N – 014°59.3160’ E .

Potrebbe trattarsi stavolta dell’ultimo intervento, a seguito del quale se così fosse potranno effettuarsi tutte le valutazioni del caso per una eventuale rimozione dall’acqua del mezzo militare.