Quantcast

6 mila le persone affette da demenza in Molise, Asrem potenzia protocollo per malati di Alzheimer

L’Alzheimer è una delle patologie neurodegenerative più gravose sia per i malati che per le loro famiglie. Il Molise è una regione che, per via delle caratteristiche della popolazione particolarmente anziana, deve affrontare la malattia in maniera particolarmente pesante. Va ricordato che per l’Alzheimer – che colpisce sempre più persone e non solo anziani – non ci sono cure, solo speranze e terapie sperimentali.

Questa mattina la direzione generale della Asrem rappresentata da Oreste Florenzano e Evelina Gollo ha ascoltato le proposte dell’associazione Amma (Associazione malati di Alzheimer) avanzate dal Presidente Antonio D’Ambrosio. Si stima che la popolazione molisana affetta da demenze oscilli tra 5mila e 6mila persone e all’interno di questo numero la parte da leone, purtroppo, la fa proprio l’Alzheimer, i cui casi sono in costante aumento. Da qui deriva una maggiore sensibilità verso le sperimentazioni, i protocolli innovativi e i progetti all’avanguardia, che ora diventa imprescindibile “per un’offerta sanitaria più efficace e appropriata”, come ha chiarito il direttore Florenzano che in una nota esprime totale condivisione rispetto alle proposte di ampliare l’offerta sanitaria portate al confronto da Antonio D’Ambrosio.

L’impatto che L’Alzheimer ha sulla qualità della vita di intere famiglie è fortissimo. Allo stesso tempo un approccio multidisciplinare, sempre più orientato ai progressi della medicina nel settore delle demenze, “potrebbe essere un utile sollievo per una fetta consistente della popolazione molisana”.

Una malattia quella dell’Alzheimer che divora a corpo e anima, offuscando i ricordi fino a farli perdere nel buio. E in questo buio spesso vengono risucchiati anche gli affetti.

Nel capoluogo di regione, esattamente un anno fa, è stato inaugurato un nuovo centro diurno all’avanguardia, “un posto dove possiamo avere più fiducia e dare più speranza ai malati” ha detto D’Ambrosio, e dove si sperimenta in sinergia col Comune di Campobasso la teleassistenza, la teleprevenzione e la telemedicina.

In Molise 6mila malati di Alzheimer: apre un centro diurno “con medici e tecniche all’avanguardia”

Sono 55 milioni i malati di Alzheimer nel mondo e si stima che nel giro di tre o quattro decenni possano arrivare a 78 milioni, con una carica esponenziale fortissima e una moltiplicazione di casi impensabile solo fino a pochi anni fa. Il rallentamento della malattia è possibile solo nella primissima fase ed è soprattutto in questo contesto che opera Amma Molise, che ha anche supportato in maniera concreta le famiglie durante il lockdown per non lasciare i malati e i loro familiari completamente soli.