Quantcast

“Viaggio in Molise” di Jovine diventa un parco letterario, venerdì la presentazione

Si terrà il prossimo primo ottobre la presentazione del “Parco Letterario e del Paesaggio” intitolato a Francesco Jovine.

Dunque il Molise ha il suo Parco Letterario e lo si istituisce intitolandolo al grande narratore, poeta, giornalista molisano. Un progetto che nasce da un’idea condivisa da amministratori locali, privati, associazioni e che vede partner culturale la Regione Molise con la presidenza della giunta e l’Assessorato regionale al turismo e alla cultura.

Un Parco che da subito dopo la sua costituzione ha deciso di esportare al di fuori dei confini regionali la cultura e la mirabile scrittura del sommo letterato molisano. Poco conosciuto in Molise, apprezzatissimo al di fuori dei suoi confini e persino all’estero. Uno studioso belga ne ha fatto addirittura bandiera nella sua Università.

Si tratta di un intervento a misura di territorio che vede coinvolti i Comuni di cui Jovine ne racconta le storie, le bellezze e le genti nel suo “ Viaggio in Molise “. Un Parco che nasce dalla volontà di due amministrazioni quali quelle di Agnone e Guardialfiera,che ha visto l’onore di condivisione di altre amministrazioni quali Filignano, Petrella Tifernina, Guardiaregia, San Giuliano del Sannio, Campodipietra, Provvidenti, Pietracatella, Pietrabbondante, quali comuni fondatori, e che vede altri Comuni condividere il progetto, insieme ad associazioni ed al Centro Studi 2000 “ N.Perrazzelli “ di Guardialfiera. Un lavoro che da subito ha generato condivisione all’esterno con il gemellaggio sottoscritto a Roma con il Parco Archeologico dell’Appia Antica del direttore Simone Quilici.

La presentazione e le intenzioni del “ Parco Letterario e del Paesaggio “ verranno esposte il primo ottobre  prossimo a partire dalle 17 presso l’auditorium Giovannitti (Palazzo Gil ) alla presenza delle autorità politiche quali il presidente della Regione Donato Toma, l’assessore regionale al turismo e cultura Vincenzo Cotugno, i componenti della governance del Parco, i sindaci aderenti al progetto, al presidente dell’associazione dei Parchi letterari d’Italia, Stanislao De Marsanich.