Quantcast

Un bivio pericoloso, i tir non hanno spazio di manovra. Dopo il mortale allarme sicurezza

Dopo lo schianto fatale di sabato sera torna in cronaca il problema della sicurezza al bivio tra la interpoderale e la Statale 467. Il tir stava effettuando una svolta a sinistra vietata, ma anche la "regolare" svolta a destra mette a rischio gli automobilisti in transito perchè lo spazio per girare è ridotto e un mezzo pesante finirebbe ugualmente per invadere la corsia opposta. Sulla strada inoltre si corre, e si tende a superare il limite dei 90 km orari previsto.

Più informazioni su

    L’autoarticolato doveva rientrare a Larino e stava facendo una svolta a sinistra dalla stradina rurale alla Statale 647, la Bifernina. La motocicletta viaggiava a velocità elevata ed  arrivata come un proiettile, andando a schiantarsi contro il mezzo pesante. Per il 46enne alla guida non c’è stato nulla da fare.

    Bifernina incidente Luciano felice orsatti

    Il conducente del mezzo pesante, che aveva scaricato prodotti agricoli in una delle aziende vicine, alle quali si accede proprio attraverso quella strada interpoderale, è risultato negativo sia al test sull’alcol che a quello sulle droghe. Una combinazione fatale quella di sabato sera, quando si è verificato l’impatto sulla Statale 647 in territorio di Guglionesi, a pochissima distanza dal bivio che porta verso il centro urbano e dove si fermano gli autobus della tratta Campobasso-Termoli.

    Bifernina incidente Luciano felice orsatti

    Saranno i magistrati di Larino a stabilire responsabilità eventuali o corresponsabilità. C’è un fascicolo aperto sulla vicenda e un perito procederà agli accertamenti sui veicoli. Intanto resta un duplice dramma umano: quello della famiglia di Luciano Felice Orsatti, che ha perso la vita, e quello dell’autotrasportatore di Larino, colpito anche lui da una tragedia.

    Bifernina incidente Luciano felice orsatti

    Dopo l’ennesimo lutto sulla Bifernina, una strada che non risparmia sangue ed è stata, anche in questa estate appena conclusasi, segnata dalle croci, torna in cronaca il problema della sicurezza legato sia alla velocità che agli ingressi di entrata e uscita sulla Statale. In questo video abbiamo cercato di mostrare lo spazio di manovra ridotto per i mezzi pesanti e i rischi che quotidianamente si corrono proprio in quel punto, all’innesto tra la Bifernina e la stradina che porta a diverse aziende agricole percorsa quotidianamente da camion di trasporto agroalimentare.

    Più informazioni su