Quantcast
Viaggio nella triworks

L’azienda della bellezza che esporta in tutto il mondo è a Palata City: qui si progettano e si producono i macchinari usati da George Clooney

Video-viaggio nella ex sede della Comunità Montana, acquistata e riconvertita in una fabbrica di progettazione e realizzazione di apparecchiature estetico-medicali richieste in tutto il mondo e dalle migliori cliniche della bellezza americane e internazionali.

Viaggio nella Triworks di Elio Berchicci, che dopo 8 anni nel nucleo industriale di Campochiaro ha deciso di spostare l’azienda a Palata, suo paese di origine, acquistando e adeguando la vecchia sede dismessa della Comunità Montana. Nell’azienda lavorano al momento 6 persone, ma la scommessa è ampliare il numero del personale dipendente a breve termine.

Qui si progettano, realizzano e commercializzano tecnologie di ultima generazione per il settore estetico e medicale. I macchinari di trattamento al plasma, radiofrequenza, liposuzione e soft surgery sono pensati con una tecnologia non invasiva per il trattamento di ringiovanimento e rimodellamento del corpo e hanno la certificazione degli organismi competenti, accreditati nel quadro della normativa dell’Unione Europea in materia di sicurezza e salute oppure dagli Stati Uniti, uno dei mercati più importanti di esportazione.

Elio Berchicci Triworks

Il nostro made in Italy sfida i colossi americani puntando sulla eccellenza” garantisce il titolare, che nella sede di Palata riceve autotrasportatori e rappresentanti provenienti da tutto il mondo, letteralmente incantati dalla bellezza del Molise che si può ammirare dalle ampie vetrate degli uffici aziendali.

Così le apparecchiature senza bisturi prodotte nel piccolo Molise finiscono nei centri estetici e nelle cliniche della bellezza e della salute degli Stati Uniti, dei Paesi arabi, della Russia e non solo, conquistando – come ci svelano direttamente in Triworks –  anche i Vip, a cominciare da una icona della bellezza maschile come George Clooney.

commenta