Quantcast

Rientro a scuola, corsa contro il tempo per ultimare i cantieri: slitta a lunedì l’apertura per due plessi

Lavori da ultimare per 4 aule dell'Infanzia di via Berlinguer e la struttura di via Tiberio. Spostate anche alcune classi della "Di Zinno" in via Alfieri

La comunicazione che i genitori dei piccoli dell’Infanzia “Di Zinno” hanno ricevuto venerdì scorso rispetto allo spostamento delle aule da via Pirandello a via Alfieri li ha colti di sorpresa. Alcuni di loro hanno quindi deciso di fare un sopralluogo per osservare quale sarebbe stato il plesso scolastico che avrebbe ospitato i loro figli, da qui la segnalazione: “Abbiamo trovato un cantiere ancora aperto, scale ripide che i bambini dovranno salire per entrare nelle aule e un ingresso dalle pareti imbrattate che poco ha a che vedere con una scuola dell’Infanzia”. L’obiettivo principale per le sezioni della “Di Zinno” spostate in via Alfieri era però quello di realizzare i bagni su un unico piano per non far scendere le scale ai piccoli.  L’opera sarà terminata entro stasera – martedì 14 settembre – e dunque domani il ritorno a scuola sarà garantito.

Scuola infanzia via Alfieri

L’assessore comunale Luca Praitano vuole puntualizzare una serie di aspetti relativi alla questione per tranquillizzare i genitori. Intanto l’avvicendamento del nuovo dirigente scolastico. Con il professore Antonello Venditti – che ha retto la scuola “I.Petrone” fino alla fine dell’anno scolastico 2021 – erano stati concordati alcuni tipi di lavori. Successivamente ci si è resi conto che il numero delle iscrizioni all’Istituto in questione quest’anno è stato di gran lunga superiore, tant’è che il successore di Venditti, il prof. Natilli interagendo con il Comune ha optato per la realizzazione di due aule in più che consentissero le lezioni in sicurezza. “E noi ci siamo subito attivati rispetto a questa richiesta – ha spiegato l’assessore – anticipando anche le risorse che sì ci sono da parte dei Ministero ma allo stato ancora non vengono trasferite ai Comuni. Al di là di questo, però, mi piacerebbe sottolineare che il dirigente scolastico ha ovviamente scelto gli interventi da realizzare in maniera prioritaria, nell’esclusivo interesse dei bambini. Se tuttavia ci saranno delle migliorie da eseguire, anche queste verranno fatte ma al momento era indispensabile garantire la qualità delle aule che entro domani per quanto riguarda l’Infanzia di via Alfieri sarà garantita”.

Slitta invece a lunedì il ritorno a scuola per due plessi di Campobasso. Si tratta dell’istituto di via Tiberio e di quattro aule dell’Infanzia di via Berlinguer.

Nel caso di via Tiberio, in fase di sistemazione delle aule, ci si è resi conto che il pavimento necessitava di alcuni interventi di adeguamento che “abbiamo preferito eseguire subito così da non dover intervenire successivamente” ha detto Praitano. Mentre per le quattro aule dell’Infanzia di via Berlinguer sta per essere ultimata l’opera di realizzazione di una parte in cartongesso realizzata per ottimizzare gli spazi e garantire la necessaria sicurezza durante le lezioni.

“Per rendere maggiormente funzionali e ampi i locali delle classi della Scuola dell’Infanzia in via Berlinguer,e persostituire la pavimentazione in linoleum della Scuola dell’Infanzia di via Tiberio che l’Amministrazione ha voluto attraverso questo intervento espressamente riqualificare, – ha specificato il primo cittadino – d’intesa con il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo D’Ovidio, Dott. Luigi Confessore, si è deciso che solo le classi della Scuola dell’Infanzia di Via Berlinguer e quelle della Scuola dell’Infanzia di Via Tiberio, inizieranno le loro attività lunedì 20 settembre

Un altro dei temi collegati alla ripresa delle attività scolastiche in presenza è quello dei trasporti. Su questo l’Amministrazione comunale ha inteso proseguire sulla linea operativa stabilita già a inizio 2021, con la messa a disposizione di appositi servizi navetta dal Terminal per i Licei e, soprattutto, dando la possibilità agli autobus extraurbaniche portano gli studenti dei paesi limitrofi a Campobasso, di fare soste programmate in prossimità degli istituti scolastici.

“Attenendoci a quanto concordato con gli altri enti e istituzioni, – ha dichiarato il sindaco Gravina – per ciò che riguarda i trasporti, come avvenne già nel gennaio di quest’anno, ho emesso un’apposita ordinanza che prevede, a partire dal 15 settembre 2021, data della ripresa delle attività didattiche, l’autorizzazione all’accesso e al transito degli autobus per il trasporto pubblico extraurbano, relativamente alle corse aggiuntive e/o riservate agli studenti, nel centro cittadino, prevedendo le seguenti fermate:via Scardocchia davanti al Liceo Classico (fruibile dagli studenti dei Licei e dell’Agrario);viale Manzoni, altezza parcheggio Università;via Gazzani (direzione via Vico) di fronte la Casa Circondariale.”