Quantcast

Parte la battaglia legale: il Forum per la difesa della sanità ricorre al Tar contro il Pos

Il presidente del Forum, Italo Testa, ha deciso di impugnare il Pos 2019-2021 e ha dato mandato allo studio legale 'Iacovino e associati' di Campobasso.

Iniziano a concretizzarsi le azioni legali contro il Piano Operativo Sanitario 2019-2021 del Molise, quello per cui il Presidente-Commissario Toma è stato battuto in Consiglio Regionale lunedì scorso, quando appunto all’ordine del giorno c’era la sanità.

Il Forum per la difesa della sanità pubblica in Molise, quello che per oggi pomeriggio ha organizzato una protesta a Campobasso, ha dato mandato a uno studio legale scegliendo appunto di ricorrere al Tribunale Amministrativo Regionale.

Il presidente del Forum, Italo Testa, ha deciso di impugnare il Pos 2019-2021 rivolgendosi allo studio legale Iacovino di Campobasso.

“Sono orgoglioso di difendere i movimenti espressioni del popolo – ha dichiarato il legale – ed invito tutti i sindaci e rappresentanti del popolo a impugnare il Pos adottato dal Commissario senza osservare le procedure di partecipazione previste dalla legge oltre che falcidiare la sanità pubblica in favore del privato. Fallita la mediazione politica è necessario questo ricorso al Tar per ridare la possibilità a tutti i cittadini di partecipare alla programmazione sanitaria regionale come prescrive la legge e come ha sancito la Corte Costituzionale bocciando il Pos 2015-2018 (quello di Frattura, ndr)”. Il documento di programmazione sanitaria prevede, tra le altre cose, il taglio di servizi e reparti negli ospedali di Termoli e Isernia”.

La battaglia è dunque iniziata.