Quantcast
La riserva protetta wwf

Oasi di Guardiaregia-Campochiaro, tra escursioni e visite guidate triplicate le presenze turistiche

Una stagione estiva entusiasmante all’Oasi WWF di Guardiaregia-Campochiaro, che con la programmazione “Estate all’Oasi 2021” da poco terminata ha fatto triplicato le presenze sull’area protetta molisana.

escursioni ponte oasi guardiaregia campochiaro turismo natura

Con le ultime escursioni, attività ed eventi in programma nel calendario di “Estate all’Oasi 2021”, iniziato il 10 luglio e terminato a fine agosto, si è conclusa una stagione entusiasmante all‘Oasi di Guardiaregia-Campochiaro per qualità e quantità delle proposte, ma soprattutto per l’alto numero di visitatori e la variegata provenienza, che ha visto arrivare nell’Oasi Wwf molisana vacanzieri da quasi tutte le regioni italiane con tantissimi appassionati anche dal Nord Italia che hanno oltremodo apprezzato le attività nell’area protetta matesina.

Con 31 eventi calendarizzati nei mesi di luglio e di agosto, sempre sold out al massimo delle presenze consentite dal numero chiuso causa COVID-19, più le quotidiane visite guidate di routine organizzate lungo i sentieri della Riserva, l’estate 2021 ha rappresentato un vero e proprio boom di presenze per l’area protetta molisana del WWF, con visitatori che hanno portato a triplicare le normali presenze estive all’Oasi, con ampie ricadute su tutte le attività ricettive e di ristorazione presenti nei borghi di Guardiaregia e di Campochiaro.

escursioni oasi guardiaregia campochiaro turismo natura

L’alto numero di visitatori all’Oasi WWF non rappresenta solo la logica conseguenza del forte incremento di turisti italiani che quest’estate hanno frequentato tutto il Molise dal mare alla montagna, fino alle aree archeologiche ed i piccoli borghi sparsi sulle colline della nostra spettacolare regione, ma sono in questo caso (non è sempre così, ndr) soprattutto il frutto di una programmazione estiva dell’Oasi WWF molto diversificata e particolarmente attenta alla natura, alla cultura ed alla storia bimillenaria del territorio matesino.

Un risultato che si spiega anche con i sacrifici e la disponibilità del personale WWF ed i collaboratori esterni, tutti altamente competenti e qualificati che, con la loro professionalità, hanno fatto altresì da catalizzatore per i numerosi turisti presenti in regione.

“Estate all’Oasi” infine anche quest’anno ha rappresentato l’unico calendario strutturato di escursioni, eventi e attività nella natura del Matese, diventando sempre più un punto di riferimento diversificato per il turismo naturalistico delle aree protette regionali. Questo è uno degli obiettivi strategici più importanti del WWF Italia, che “con orgoglio e passione portiamo avanti in Molise, all’Oasi WWF di Guardiaregia-Campochiaro da oltre 24 anni di attività di tutela e promozione naturalistica sulla Riserva regionale del Matese molisano”.

I ragazzi e le giovani coppie scoprono il Molise montano e le escursioni: agosto da tutto esaurito

Il boom di presenze per questo tipo di turismo, lento e a contatto con la natura, è evidenziato anche dal successo fatto registrare dal territorio di Roccamandolfi.

Roccamandolfi piace sempre più, +15% delle presenze del 2020 nel paese del Ponte Tibetano

 

 

commenta