Quantcast

Lutto cittadino a Tavenna per Francesco, venerdì i funerali. L’amico resta ricoverato

Proseguono le indagini dei carabinieri su mandato della Procura dei Minori di Campobasso dopo l'incidente mortale in motocross mentre in paese il dolore è enorme per una perdita che colpisce tutta la comunità: "Non dimenticheremo il tuo sorriso"

Lutto cittadino nella giornata di domani, venerdì 10 settembre a Tavenna per ricordare Francesco, il ragazzo di 16 anni morto in un incidente con il motocross ieri 8 settembre. Si terranno infatti domani alle 16,30 i funerali nella chiesa di Santa Maria di Costantinopoli a Tavenna, il paese dove era cresciuto e praticamente tutti lo conoscevano.

Il magistrato competente ha rilasciato la salma alla famiglia questa mattina consentendo quindi lo svolgimento delle esequie. Straziata la famiglia del giovane per una perdita che ha sconvolto l’intera comunità di Tavenna.

Non è stata disposta quindi l’autopsia ma proseguono le indagini condotte dalla stazione Carabinieri di Palata su mandato della Procura dei minori di Campobasso. Andrà chiarita la dinamica di un incidente difficile da comprendere al momento.

Sia Francesco che il suo amico Giuseppe, anche lui tavennese, tutt’ora ricoverato all’ospedale San Timoteo di Termoli nel reparto di Ortopedia con un femore rotto e altre contusioni, sono caduti dalle moto da cross che stavano conducendo su una strada sterrata in Contrada Colle dell’Ulivo attorno alle 17,30.

È stato un agricoltore che si trovava in zona a dare l’allarme e a chiamare il 118 ma tutti i soccorsi sono stati inutili per Francesco. Nei prossimi giorni l’amico verrà ascoltato dai carabinieri nel tentativo di fornire informazioni utili per la ricostruzione della tragedia.

Adesso per Taverna è il momento del dolore e del raccoglimento. Per molti è come se fosse venuto a mancare un figlio, un ragazzo ben voluto che amava le moto e stare all’aria aperta anche in campagna. Così il sindaco Paolo Cirulli ha voluto ricordare il sedicenne su Facebook.

“Questa mattina tutta la comunità di Tavenna si è svegliata con un dolore immenso. Una giovane vita spezzata. Una grande tragedia.

Non dimenticheremo mai Francesco, i suoi dolci occhi chiari, il suo sorriso angelico, la sua educazione, i suoi modi gentili e anche un po’ timidi di porsi agli altri. Siamo vicini a tutta la famiglia colpita dal grave lutto e rivolgiamo il nostro più grande abbraccio alla mamma Angela, al papà Nicola e alla sorella Miriam.

Non abbiamo parole per esprimere il nostro dispiacere. Domani venerdì 10 settembre sarà proclamato lutto cittadino in occasione della celebrazione dei funerali. Rivolgiamo un augurio di pronta guarigione a Giuseppe affinché torni presto a casa”.