Quantcast

Insegnante positiva, chiusa tutta la scuola Primaria a Palata. Tamponi lunedì per tre classi

Quarantena per le classi III, IV e V che dovranno attendere fino al 4 ottobre prima di fare il test e tornare in classe in caso di negatività. Auto sorveglianza sanitaria per I e II prima del rientro in presenza. La maestra risulta essere vaccinata

Tutta la scuola Primaria dell’Istituto comprensivo ‘Ricciardi’ di Palata è in didattica a distanza a causa della positività riscontrata nei giorni scorsi in una insegnante. La scuola è stata chiusa dalla dirigente scolastica Tamara Viviana Isler con un provvedimento firmato nella giornata di giovedì 23 settembre a scopo precauzionale in seguito al sospetto che ci fosse un caso di covid a scuola.

Il tampone a cui si è sottoposta la maestra, peraltro già vaccinata, è poi risultato effettivamente positivo. Per questo motivo sabato scorso 25 settembre la preside ha disposto la chiusura della sola Primaria, tenendo invece aperte sia la scuola dell’Infanzia che la scuola Secondaria di I grado.

In particolare gli alunni delle le classi Terza, Quarta e Quinta dovranno restare in quarantena fiduciaria fino a lunedì 4 ottobre quando verranno convocati dalla Asrem di Termoli per effettuare il tampone e in caso di negatività rientreranno a scuola martedì 5 ottobre.

Invece i bambini delle classi Prima e Seconda dovranno fare l’auto sorveglianza sanitaria monitorando l’insorgere di eventuali sintomi e rientreranno comunque a scuola lunedì 4 ottobre. Per loro non è previsto il tampone.

L’intero personale della scuola primaria effettuerà invece il tampone giovedì 30 settembre e in caso di negatività riprenderà regolare servizio in presenza da lunedì 4 ottobre.

Durante tutta questa settimana quindi le classi della scuola Primaria svolgeranno quindi l’attività di didattica a distanza. Le decisioni della dirigente scolastica attengono a quanto è attualmente previsto in casi di accertata positività al Sars-cov-2.

Va ricordato che i bambini della scuola Primaria appartengono a quella fascia d’età ancora non vaccinabile.

Il caso di Palata segue quello di Fornelli, dove a causa di alcuni contagi il sindaco aveva disposto la chiusura di tutte le scuole del paese.

Contagi in classe, sindaco di Fornelli chiude tutte le scuole “per precauzione”: è il primo (e finora unico) caso in Italia