Quantcast

Fine settembre che somiglia all’estate: tanta gente al mare ma per il clima non è una buona notizia

Temperature alte, giornata in spiaggia per molti bassomolisani ma la siccità sta diventando un problema e il rischio di fenomeni intensi è dietro l'angolo

È un’altra giornata calda che invita a scorrere qualche ora in spiaggia quella di oggi, domenica 26 settembre. A dispetto del calendario infatti, anche oggi sembra di essere in piena estate, sebbene l’autunno sia entrato solo da qualche giorno.

Temperature di circa 26-27 gradi sulla costa molisana con cielo leggermente velato e vento quasi assente. A Termoli tante persone hanno scelto di trascorrere la mattinata in riva al mare usufruendo degli ombrelloni ancora aperti nei lidi che hanno preferito non chiudere il 15 settembre. Altri ancora hanno preferito la spiaggia libera per un po’ di tintarella e un bagno rinfrescante in acque particolarmente limpide.

Spiaggia Termoli fine settembre mare

Ma se questo è il risvolto positivo dal punto di vista meteorologico e turistico, che dovrebbe far riflettere sull’esigenza di allungare la stagione balneare e destagionalizzare l’offerta turistica, dall’altro lato non si può fare a meno di notare come questo prolungarsi delle giornate calde sia un grosso rischio dal punto di vista climatologico.

Quella appena conclusa è stata la sesta estate più calda dal 1800 secondo i dati pubblicati dall’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima che in particolare ha posto l’accento sulle regioni del Sud Italia dove l’estate 2021 è addirittura classificata come la seconda più calda dal 1800 a oggi.

Spiaggia Termoli fine settembre mare

A preoccupare maggiormente è la siccità, dato che a livello di precipitazioni si registra un decremento di circa un terzo delle piogge mediamente cadute sul territorio nazionale.

La nostra regione sta risentendo di questa scarsità di precipitazioni e le risorse idriche disposizione sono sempre più a secco, come testimonia l‘invaso del Liscione che a fine agosto aveva visto le proprie acque scendere sotto i 110 metri sul livello del mare. Un settembre così secco non può che aver peggiorato la situazione.

Senza contare che il caldo prolungato senza precipitazioni aumenta le probabilità di fenomeni intensi e violenti quando arriverà il maltempo. Secondo gli esperti di meteorologia la settimana prossima, fra martedì 28 e giovedì 30 settembre, potrebbe portare forti precipitazioni e un brusco calo della temperatura.

Spiaggia Termoli fine settembre mare