Quantcast

Embolia polmonare durante pesca subacquea, grave un 60enne

Il malore attorno alle 4 nelle acque di Montenero marina al confine con l'Abruzzo. Difficili i soccorsi, necessario l'intervento dei vigili del fuoco oltre a 118, Misericordia e carabinieri

Un 60enne è stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Timoteo di Termoli per una embolia polmonare mentre faceva pesca subacquea a Montenero Marina. Il fatto è avvenuto nelle prime ore di oggi 18 settembre attorno alle 4 nel tratto di mare al confine fra Abruzzo e Molise.

Il 60enne C.S., residente a Torino ma in vacanza a San Salvo era impegnato in una battuta di pesca subacquea quando ha avvertito un malore. Per sua fortuna un altro pescatore che si trovava in zona lo ha soccorso dando l’allarme. L’intervento dei soccorritori è stato reso particolarmente difficile dal fatto che il paziente si trovava in ‘’area impervia e quindi non facile da raggiungere. Per questo è stato necessario l’arrivo dei vigili del fuoco con medico e infermiere per prelevare il 60enne e portarlo fino all’ambulanza.

Sul posto il 118 e la Misericordia di Termoli oltre ai carabinieri e ai vigili del fuoco di Termoli. L’uomo si trova ora ricoverato in gravi condizioni in Medicina d’Urgenza al San Timoteo e sottoposto a ossigenoterapia.