Quantcast

Circo, rimossi i manifesti abusivi e sanzioni dopo le verifiche della Polizia Municipale

Nel giro di 48 ore si sono conclusi i controlli dei vigili urbani. L'assessore comunale Simone Cretella: "A differenza del passato, ci siamo mossi con tempestività, i manifesti abusivi che annunciavano il circo sono stati sequestrati. Ribadiamo: tolleranza zero"

Tutti i manifesti e le locandine abusive che erano stati affissi in città per annunciare l’arrivo del circo sono stati rimossi questa mattina (8 settembre). Inoltre sono state elevate le relative sanzioni per le affissioni selvagge ai rappresentanti dello spettacolo circense che fra due giorni aprirà i battenti in contrada Pesco Farese, a Ripalimosani. I tendoni verranno montati sul terreno di proprietà di un privato, come vi abbiamo già raccontato.

Intanto si sono svolti celermente i controlli della Polizia Municipale di Campobasso a cui lo stesso assessore comunale Simone Cretella aveva chiesto di verificare la regolarità dei cartelloni affissi su pilastri, pali della luce e su diversi muri in vari punti della città capoluogo.

Nel giro di circa 48 ore i luoghi pubblici della città in cui campeggiavano le locandine della compagnia Royal sono stati ‘ripuliti’, comportando in alcuni casi anche un vantaggio per la circolazione: in taluni casi, infatti, i cartelloni ostacolavano la circolazione delle auto. In via delle Frasche ad esempio (a cui la foto si riferisce) i manifesti del circo hanno reso meno sicuro il transito dei mezzi (in particolare di camion e furgoni) perché invadevano parzialmente la carreggiata stradale.

Circo, troppe affissioni selvagge: rischiano multe. E lo show circense si farà su area privata

 

Dopo aver controllato le procedure autorizzative e il pagamento dei previsti tributi, sono scattate le sanzioni per affissione abusiva nei confronti dei responsabili dello spettacolo circense.

L’attività illegale ha avuto le ore contate e, grazie alla puntale e tempestiva attività del Comando di Polizia Municipale, tutte le installazioni pubblicitarie illegali, in alcuni casi pericolose per la circolazione stradale, sono state prontamente rimosse ed opportunamente sanzionate”, ha sottolineato l’assessore Simone Cretella, che da anni si batte contro i circhi considerati uno show “cruento e basato sullo sfruttamento degli animali”.

“Questa volta, a differenza di quanto accaduto in passato, l’amministrazione si è mossa in maniera tempestiva con attività di controllo e repressione: i manifesti sono stati prontamente rimossi – spiega l’esponente della Giunta comunale a Primonumero – in alcuni casi erano anche pericolosi per la circolazione. A questo ha fatto seguito l’attività sanzionatoria. Gli spettacoli itineranti purtroppo sfruttano il fatto di essere in città per pochi giorni e quasi sempre non pagano nemmeno il dovuto. In questo caso le cose sono andate diverse. Ribadisco: tolleranza zero contro gli abusi“.

Simone Cretella giunta Comune Campobasso