Quantcast

Campobasso-Andria: Lupi a caccia della prima vittoria in casa. Previsti 3mila tifosi

Si prevede una grande cornice di pubblico per il match di domani, 26 settembre, con fischio d’inizio alle 14.30. Cudini a caccia del successo numero uno in C a Selvapiana. Ai box Ladu e Parigi, Fabriani squalificato, Menna acciaccato: al posto del centrale difensivo potrebbe essere schierato il campobassano Magri.

Con la consapevolezza di poter recitare un ruolo non da comprimario, il Campobasso aumenta i giri del motore. Domani, 26 settembre, ore 14.30, seconda partita in casa della stagione. A Selvapiana arriverà la Fidelis Andria, storica rivale negli anni sessanta e settanta: molisani e pugliesi hanno le stesse vittorie nei precedenti diretti, otto ciascuno, e sei pareggi. Una classica ‘notte prima degli esami’, la quinta nel giro di neanche un mese.

E l’emozione aumenta pure, visto che per la prima volta dopo tanto tempo a Selvapiana si potrà parlare di migliaia di presenze. Nei giorni scorsi è arrivato finalmente il responso favorevole per l’aumento della capienza: da 3950 spettatori si passa agli ormai 7500, seppure in deroga in attesa che tutti i lavori prescritti vengano ultimati. Considerando che gli spalti possono essere occupati al 50% si prevedono non meno di tremila tifosi. Un centinaio al massimo da Andria.

Per quanto riguarda le scelte tecniche, mister Cudini dovrà rinunciare sicuramente a tre pedine: il terzino Fabriani sconta la terza e ultima giornata di squalifica, il regista Ladu è sempre ai box così come l’attaccante Parigi. E alla lista potrebbe aggiungersi Menna che non è al meglio: pronto il campobassano Magri a far coppia con Dalmazzi.

Non cambierà lo schieramento (4-3-3) e gli interpreti, almeno per dieci undicesimi. Tra i pali confermato Raccichini, così come Sbardella a destra e Vanzan a sinistra. Bontà agirà davanti alla difesa, ai suoi lati Candellori e Tenkorang. Per quanto riguarda l’attacco, guadagna punti Emmausso che insidia la maglia da titolare di Di Francesco, dentro Rossetti e Liguori.

Arbitrerà il signor Enrico Maggio della sezione di Lodi, assistito da Torresan di Bassano del Grappa e Croce di Nocera Inferiore. Quarto ufficiale Saverio Esposito di Ercolano.

Nota di servizio: l’amministrazione comunale ha confermato, come in occasione della gara con il Taranto, che saranno vietate la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche oltre 5 gradi nella zona di Selvapiana. L’ordinanza è valida per l’intero campionato, salvo altre decisioni. Quindi sarà possibile al massimo consumare una birra.