Quantcast

Barche private noleggiate abusivamente per gite alle Tremiti: multe per 31mila euro

13 multe e numerose violazioni riscontrate dalla Capitaneria di porto di Termoli: le imbarcazioni erano affittate senza le incombenze amministrative previste dal Codice della nautica da diporto e quindi totalmente nell'ilegalità

Barche registrate come imbarcazioni private erano invece noleggiate nella totale illegalità. È quanto scoperto grazie alle attività di controllo che sono state svolte sia dalla Capitaneria di porto di Termoli che dalla Delegazione di spiaggia delle isole Tremiti in questo periodo estivo.

Le verifiche della Capitaneria sono partite in seguito ad alcuni circostanziate segnalazioni che hanno fatto scattare un’attività investigativa e raccolta di informazioni con lo scopo di scoprire il fenomeno dell’utilizzo abusivo di natanti e imbarcazioni da diporto che erano spacciate per attività commerciali.

In sostanza dei privati cittadini possessori di barche le affittavano a terzi per gite verso le Tremiti e più in generale nell’Adriatico. Alcune di queste imbarcazioni sono state pizzicate dal personale della Capitaneria mentre effettuavano attività di noleggio senza aver proceduto alle incombenze amministrative previste dal Codice della nautica da diporto e quindi totalmente illegali.

motovedetta capitaneria

Sono stati vari gli illeciti riscontrati e i fenomeni di abusivismo scoperti: in tutto si contano 13 multe per un importo complessivo di circa 31.000 euro.

La Capitaneria ricorda che queste violazioni hanno riflessi negativi dal punto di vista della sicurezza della navigazione e contribuiscono a creare una distorsione della concorrenza ai danni di chi invece rispetta le norme.

Gli accertamenti sono stati trasmessi anche ai competenti comandi di Polizia Tributaria per valutare possibili violazioni dal punto di vista tributario e fiscale.