Quantcast

17 settembre – Muore una donna di 86 anni in Infettive. Scendono i contagi ma Molise torna a rischio moderato

Nuova vittima col Covid-19 in Molise: si tratta di una anziana di Frosolone, ricoverata nel reparto di Malattie Infettive del Cardarelli dove ora i pazienti assistiti scendono a 5 (+2 in Rianimazione). Tasso di positività sotto l'1%. Nelle ultime 24 ore 4 nuovi contagi ma ben 15 guarigioni

Ieri in Molise 8 contagi, 13 guarigioni e una dimissione da Malattie Infettive

MUORE UNA ANZIANA IN MALATTIE INFETTIVE

Non ce l’ha fatta una donna di 86 anni, di Frosolone, spirata in un letto di Malattie Infettive al Cardarelli, dove era ricoverata perchè positiva al tampone che ne aveva attestato l’infezione al Sars-Cov-2. Nel nostro computo, si tratta della 524° vittima in Molise da quando è iniziata la pandemia.

Attualmente sono scesi a 7 i degenti ricoverati per Covid in Molise: di questi 5 sono nel reparto ordinario e 2 in quello di rianimazione.

4 CONTAGI E 15 GUARITI: I POSITIVI IN MOLISE SOTTO QUOTA 200

Come ormai si verifica da giorni, i nuovi positivi in Molise sono sempre meno. Nelle ultime 24 ore solo 4 (2 a Campobasso, 1 a Frosolone e 1 a Portocannone) a fronte di 497 tamponi molecolari. Il tasso di positività è davvero basso, allo 0.8%.

bollettino 17 settembre

E poi ci sono le tante guarigioni che contribuiscono ad abbassare il numero di attualmente positivi in regione. Nel bollettino odierno ne vengono riportate 15: 4 a Frosolone, 3 ad Agnone, 2 a Campomarino, 2 a Sesto Campano, 1 a Montefalcone nel Sannio, 1 a Montenero di Bisaccia, 1 a Isernia e 1 a Cercemaggiore. Gli attualmente positivi nella nostra regione sono oggi 198, sotto quota 200 dopo diversi giorni.

IL MONITORAGGIO: IN CALO RT, INCIDENZA E RICOVERI. MOLISE TRA LE 4 A RISCHIO MODERATO

Rt e incidenza ancora in calo in Italia, così come scendono i ricoveri per Covid. È quanto emerge dal monitoraggio settimanale sull’epidemia redatto  dall’Istituto superiore di sanità e dal Ministero della Salute. L’Rt medio calcolato sui casi sintomatici, e riferito al periodo 25 agosto-7 settembre, è stato dello 0.85 (in calo rispetto allo 0.92 rilevato nel precedente report).

L’incidenza dei casi di contagio ogni 100mila abitanti (periodo 6-12 settembre) è passato, a livello nazionale, dal valore di 64 a quello di 54. L’incidenza più alta si registra in Sicilia, Provincia Autonoma di Bolzano e Calabria (quest’ultima a rischio passaggio in zona gialla, dove per ora c’è solo la Sicilia).

Il monitoraggio rileva anche che quattro tra regioni e province autonome risultano classificate a rischio moderato, e tra queste si ‘riaffaccia’ anche il Molise (le altre sono Abruzzo, Provincia autonoma di Bolzano e Provincia autonoma di Trento). Tutte le altre invece sono a rischio basso. Va detto però che l’incidenza dei contagi in Molise è oltremodo bassa.

Da sottolineare anche come nell’ultima settimana di monitoraggio ci sia una lieve diminuzione del tasso di occupazione di posti letto in area medica e terapia intensiva associati alla malattia Covid-19. Ad oggi la media del tasso di occupazione in Terapia Intensiva in Italia è del 6% (in Molise 5%) mentre quella nei reparti ordinari è del 7% (meno del 4% in Molise).

I DATI NAZIONALI DI OGGI

Oggi in Italia registrati 4.552 nuovi casi di coronavirus, pari a un tasso di positività (rispetto ai tamponi processati) dell’1.6%, in linea con quello dei giorni scorsi. I decessi odierni sono stati 66 (ieri 67), ed anche questo è un dato pressochè stabile negli ultimi giorni. Diminuiscono ancora le degenze, e per il quarto giorno consecutivo, con i ricoveri ordinari che scendono sotto la soglia di 4 mila. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono -29 (ieri -110), mentre quelli in terapia intensiva sono -6 rispetto a ieri.

 

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.