Quantcast

Piazzola discarica al Sinarca, giovani armati di pale ripuliscono tutto: “La causa ambientale non ha confini” foto

I volontari dell'Associazione giovanile Nuova Guglionesi hanno raccolto le montagne di rifiuti accumulati a ridosso dei campi coltivati sulla provinciale 113. Un gesto nobile ma anche una dimostrazione che non si può restare a guardare: "Non aspettiamo l'irreparabile".

C’è voluta la buona volontà di un’associazione di giovani per mettere una pezza a uno scempio. L’associazione giovanile Nuova Guglionesi ha preso l’iniziativa e ha ripulito la piazzola sulla provinciale 113 in zona Sinarca fra Termoli e Guglionesi dove da oltre dieci anni cittadini incivili scaricano di tutto.

“Siamo tornati sul Sinarca dopo due anni e abbiamo trovato plastica, bottiglie di vetro, immondizia e scarti del pesce – riferiscono ragazzi e ragazze di AGNG -. Giornate come quella di ieri sono importanti per controllare il territorio e provare ad educare i cittadini e le cittadine affinché non avvengano più certe situazioni di degrado e abbandono”.

La situazione di degrado e sporcizia era stata denunciata per l’ennesima volta su queste pagine non più tardi di dieci anni fa, segnalando ancora una volta come quell’area di sosta immersa nel verde fosse diventata una discarica a cielo aperto.

piazzola sp 113 ripulita agng guglionesi

“Armati di pale, sacchi dell’immondizia e tanta voglia di fare – continuano i volontari – restituiamo ancora una volta le piazzole alla comunità e ci auguriamo di non doverci più tornare per ripulirle”.

Ora l’area è di nuovo pulita e la piazzola è libera dalla sporcizia, tanto da essere un posto perfetto dove ammirare un campo di girasoli. Da parte dei ragazzi anche un monito, un richiamo, parole importanti che non possono essere ignorate. “In quest’epoca di cambiamenti climatici, causati dall’uomo, è necessaria una netta presa di posizione.

piazzola sp 113 ripulita agng guglionesi

L’inquinamento, in tutte le sue forme, incide direttamente sulla salute dell’uomo ed è la causa di disastri ambientali e carestie sempre più frequenti. Non aspettiamo l’irreparabile. Ringraziamo tutti i 15 volontari e le volontarie per aver scelto di impegnare il proprio tempo per una giusta causa.

Un ringraziamento speciale ad Operedil di Argentino Vernucci e a Domenico e Giovanni Ruberto per i mezzi messi a disposizione e un grande ringraziamento va a Claudio Marcantonio per la professionalità e la disponibilità”.

piazzola sp 113 ripulita agng guglionesi

Quindi la chiosa finale, con la speranza di suscitare una reazione positiva in tante altre persone. “La cura del territorio non risponde a fredde logiche di appartenenza. Smettiamola di guardare soltanto al nostro giardino, apriamo gli occhi e allarghiamo la visuale. La causa ambientale non ha confini. A Guglionesi, come in tutto il resto del mondo”.