Quantcast

MoliseCinema tocca il tema dell’eutanasia. Finale seconda giornata col film ‘Fortuna’ foto

Più informazioni su

Film e eventi del 4 agosto, seconda giornata di Molisecinema che, per la sezione Paesi in lungo. Concorso lungometraggi presenta in concorso Fortuna di Nicolangelo Gelormini. Il film racconta l’innocenza profanata e si rifà alla triste vicenda di Fortuna Loffredo, bimba di 6 anni, che nel 2014 è stata uccisa e sul quale corpo sono stati rinvenuti segni di un ripetuto abuso. Un film che disorienta e disarma per quello che racconta e per come lo racconta, muovendosi abilmente tra buoni e cattivi. A presentarlo al pubblico il regista Nicolangelo Gelormini. Arena del festival ore 21.30.

molisecinema 2021 seconda giornata

La giornata inizia con un omaggio a Jasmine Trinca, ospite d’onore dell’edizione 2021 del festival. A lei è dedicata la retrospettiva Jasmine Special che prende il via con la proiezione di Miele, opera prima di Valeria Golino (2013) con un nutrito cast che vede, oltre a Jasmine Trinca, Carlo Cecchi, Libero de Rienzo, recentemente scomparso, Vinicio Marchioni e Iaia Forte. Il film, che tratta il delicato tema dell’eutanasia, ha ottenuto 6 candidature e vinto 3 Nastri d’Argento, 7 candidature a David di Donatello, 1 candidatura agli European Film Awards. La proiezione al Cinema Teatro ore 11.00.

molisecinema 2021 seconda giornata

Per la sezione Frontiere. Concorso documentari. Sarà presentato I tuffatori, di Daniele Babbo. L’autore con questo documentario firma la sua opera prima restituendo una visione intima ed esclusiva della vita di un gruppo di uomini e di ragazzi che incarnano storia e sentimenti del popolo bosniaco. A presentarlo al pubblico del festival il  regista Daniele Babbo. Al Cinema Teatro alle 18.00.

molisecinema 2021 seconda giornata

Per l’appuntamento con i libri ci sarà la presentazione di Ultima spiaggia di Christian Uva. Il libro che nasce dall’esigenza di approfondire la riflessione su un “luogo comune” dell’immaginario nazionale che, soprattutto nel periodo compreso tra gli anni trenta e ottanta, ha fatto da set a singole scene o anche a interi film capaci di rappresentare con nitidezza, tra luci e ombre, il rapporto degli italiani con l’avvenire e la modernità. Con l’autore ne parlano Raffaele Rivieccio e Veronica Flora. Al Parco cinema (piazza Nardacchione) alle 19.30.

Sul fronte della nutrita selezione di cortometraggi, per Paesi in corto. Concorso corti internazionali saranno presentati: El sueño más largo que recuerdo di Carlos Lenin che arriva dal Messico; Azul di Emilio Martínez-Borso dalla Spagna. Brigitte Bardot di Çağıl Bocut dalla Turchia; We Have One Heart di Katarzyna Warzecha dalla Polonia. Al Cinema Teatro alle 17.00.

Per la sezione dei cortometraggi nazionali: Percorsi. Concorso corti italiani saranno presentati Le Mosche di Edgardo Pistone; Zombie di Giorgio Diritti; Solitaire di Edoardo Natoli. Nell’Arena del festival alle 20.45.

 

Per la sala virtuale di MoliseCinema su MYmovies, partner del festival, il pubblico interessato potrà accedere gratuitamente, previa registrazione, su www.mymovies.it/ondemand/molise-cinema/ e vedere a partire dalle 19.30 i corti internazionali in concorso nella giornata e, alle 20.30, la selezione della giornata di Frontiere. Concorso documentari. Alle 21.30 la selezioe dei cortometraggi del Concorso corti italiani.

 

Sempre sul fronte web il Workshop “Dal montaggio del suono al Mix”. Un seminario online a cura di Matteo Di Simone e Ignazio Vellucci su prenotazione: prenotazioni@molisecinema.it che si svolgerà dalle 15.00 alle 17.00.

 

Per il pubblico in presenza prenotazione consigliata: www.prenotaunposto.it/molisecinema

Il Festival, diretto da Federico Pommier Vincelli, è organizzato dall’Associazione MoliseCinema. Promosso da Regione Molise e Comune di Casacalenda, ha il patrocinio e il contributo del MIC – Direzione Cinema del Ministero della Cultura. Collaborano le aziende La Molisana, Dimensione, Biosapori, Fonte nuova, Di Fonzo, la Fondazione Caradonio Di Blasio, la cooperativa Koinè, la cooperativa Nardacchione, la LILT- Campobasso, Molise di mezzo.

Più informazioni su