Quantcast

L’ambulatorio passa a un altro medico di base, trovata la soluzione per l’assistenza di 1500 cittadini di Guglionesi

Lo ha confermato il sindaco al termine di un incontro col direttore generale Asrem Florenzano. L'ambulatorio di Matilde Corvo, in pensione dal 6 settembre, passa al dottor Cesare Pilone, che ha ottenuto il ruolo in via definitiva. "Scongiurati disservizi per 1500 cittadini che potranno cambiare il medico direttamente in paese, senza doversi recare negli uffici Asrem di Termoli".

L’ambulatorio della dottoressa Matilde Corvo, che andrà in pensione dal prossimo 6 settembre, passa in mano al dottor Cesare Pilone, medico di Montenero di Bisaccia che ha avuto l’assegnazione a Guglionesi in via definitiva. Si risolve così, ancora prima che le criticità si possano concretizzare, l’emergenza dell’assistenza sanitaria a Guglionesi, comune di 5200 abitanti dove nei giorni scorsi i cittadini hanno ha fatto presente, anche con denunce mediatiche, il rischio di incappare in un disservizio relativo a  ben 1500 persone, fra le quali molti anziani e disabili.

È il sindaco Mario Bellotti a dare notizia della risoluzione della vicenda al termine di un incontro in videoconferenza con il direttore generale Asrem Oreste Florenzano e la dottoressa Giovanna Buono. “La buona notizia – spiega il primo cittadino a Primonumero – è che dal prossimo 6 settembre l’ambulatorio del medico di base sarà affidato a un dottore di Montenero di Bisaccia, e non è una soluzione provvisoria bensì definitiva. I pazienti della dottoressa Matilde Corvo potranno pertanto contare su un medico di base senza il disagio di dover cercarne un altro e senza necessità di recarsi presso gli uffici di Termoli per cambiare il medico condotto, dal momento in cui presso lo stesso ambulatorio saranno disponibili i moduli per la variazione che gli stessi pazienti potranno direttamente compilare. Ho avuto – conclude il sindaco Bellotti  – garanzie in tal senso per evitare spostamenti e disagi”.

Una notizia che fa tirare un sospiro di sollievo rispetto alla possibilità che oltre un migliaio di guglionesani potessero restare, anche per qualche settimana o qualche mese, senza un medico prescrittore e senza la possibilità di avere un consulto in caso di problemi. Va ribadito infatti che gli altri medici di base che operano in paese sono al completo e non possono più accogliere pazienti.

1500 cittadini di Guglionesi senza medico di famiglia: assistenza sanitaria a rischio per malati, anziani e disabili