Quantcast

10 giorni di street art e il Joe’s Blues Festival dedicato all’amico Giancarlo: l’estate di San Martino

Un’altra estate ‘strana’, ancor più particolare di quella di un anno fa. San Martino in Pensilis presenta il cartellone estivo con una dedica speciale al compianto Giancarlo Graziaplena, morto lo scorso 2 maggio in un incidente stradale e ‘padre’ del Joe’s Blues Festival che quest’anno andrà avanti e sarà dedicato a lui.

Ma nel cartellone c’è tanto altro: musica, tradizione, arte di strada e momenti di riflessione.

“Per l’estate 2021 San Martino propone musica, cultura, arte e intrattenimento ma anche momenti di riflessione e di forte emozione” commentano dall’Amministrazione comunale. “Il covid-19 purtroppo fa sentire ancora la sua presenza, obbliga a non abbassare la guardia e ha imposto ritardi nelle decisioni, ma non ha scoraggiato il Comune di San Martino in Pensilis nel proporre il suo calendario di eventi estivi.

L’obiettivo dell’Amministrazione comunale, con il supporto di operatori culturali del nostro territorio e non solo, è sempre stato quello di offrire un’opportunità di intrattenimento ai nostri concittadini ed agli ospiti che hanno scelto il nostro comune come meta per le loro vacanze”.

A calendario, l’appuntamento con il must del Joe’s Blues Festival, organizzato in totale sicurezza, carico di commozione in ricordo anche del nostro caro Giancarlo Graziaplena. L’appuntamento è fissato per il 6 e 7 agosto. Fra le proposte canore anche il concerto dei Little piece of Marmelade, reduci di recente da XFactor, il 13 agosto.

L’imperdibile appuntamento con l’estemporanea di pittura (14 agosto) che porterà tra le vie del paese artisti a descrivere su tela “San Martino paese dell’olio e del vino”. Ci saranno inoltre 10 giorni di Street Art (2-11 agosto) durante i quali i muri del paese saranno letteralmente trasformati in arte.

Locandina estate san Martino

“Eventi culturali volti a suscitare emozione e commozione guardando il paesaggio olivicolo molisano ed i suoi prodotti enogastronomici con gli occhi di anime sensibili ma anche un tuffo nel passato con i nostri anziani reduci di guerra, scrigno di ricordi e conoscenze, e l’intitolazione di una strada allo storico Luigi Sassi, a cui va l’onore di aver raccontato di noi” prosegue la presentazione del Comune amministrato da Gianni Di Matteo.

“L’inizio sarebbe stato emozionante con un incontro d’autore con Luca Trapanese e la sua meravigliosa esperienza d’amore con la figlia Alba, tuttavia per esigenze dell’ospite l’incontro è stato rinviato a data da destinarsi. Non è stato semplice studiare un programma che coinvolgesse ed emozionasse ma la voglia di sperare ci ha motivati” conclude l’Amministrazione. Agosto promette emozioni.