Quantcast

Jazz dal sapore internazionale a Oratino: alla tromba il grande Flavio Boltro

Domani sera, 18 agosto, la prima di due serate: torna ‘Oratino Mac-Musica, Arte, Cultura’. Col trombettista, Alex Battini De Barreiro e Oreste Sbarra alle batterie, il chitarrista Alessandro Florio, al basso Maurizio Rolli e Simone Sala al piano. 250 i posti disponibili nell’arena, con obbligo di prenotazione e Green Pass.

Una due giorni di livello, con la musica in prima fila e ospiti di respiro internazionale. Domani e dopodomani, 18 e 19 agosto, alle porte di Campobasso torna ‘Oratino Mac – Musica, Arte, Cultura’. Una special edition dedicata al jazz. Un evento fortemente voluto dall’amministrazione comunale di Oratino guidato dal sindaco Roberto De Socio e dal direttore artistico Simone Sala che hanno svolto un lavoro certosino per il rispetto delle normative anti-covid.

Diciamo subito che saranno 250 i posti disponibili nell’arena, con obbligo di prenotazione e Green Pass. Libero invece l’accesso fuori dalla platea, all’interno della Piazza. Due serate di grande musica, con la presenza di artisti d’eccellenza sul palco, in Piazza Ciriaco Brunetti, con il panorama che solo il Belvedere oratinese può regalare.

Un’anteprima del Festival, il 14 agosto scorso, con il Concerto all’Alba del pianista Simone Sala che ha riscosso un successo inaspettato. Uuna scommessa ad oggi stravinta, dato il sold out centrato due volte.

Si parte domani, mercoledì 18 agosto, alle 21.30 con Boltro – Battini – Sala Double Drums Sextet. Sul palco con Flavio Boltro, uno dei massimi trombettisti italiani, Alex Battini De Barreiro e Oreste Sbarra alle batterie, il chitarrista Alessandro Florio, al basso Maurizio Rolli e Simone Sala al piano. Alle 18:30 un extra event con Angela Serracchioli che, all’auditorium comunale, racconterà l’Italia dei Cammini.

Flavio Boltro tromba

La serata inaugurale dell’edizione del 2021 è dunque affidata ad uno dei trombettisti italiani più rinomati, ovvero Flavio Boltro. Con la sua tromba, ormai da anni, anima numerosi palchi jazz accanto ad artisti di grande calibro. Ad Oratino si presenta e si esibisce “in sextet” con l’italo–argentino Alex Battini De Barreiro alla batteria, che vanta numerose collaborazioni con grandi artisti nel panorama italiano e straniero, come Roberto Vecchioni, Tullio De Piscopo, Enzo Jannacci, solo per citarne alcuni. Insieme a Battini, alla batteria, ci sarà l’energico e versatile Oreste Sbarra, orgoglio molisano.

Dal jazz all’atmosphere spanish, alla chitarra ci sarà Alessandro Florio che vanta numerose collaborazioni ed esibizioni sulla scena internazionale, al basso ci sarà Maurizio Rolli, jazzista vincitore di numerosi concorsi nel panorama italiano. Infine, al piano, un altro grande orgoglio molisano Simone Sala che, da anni, porta in alto il nome del Molise, nel mondo.