Quantcast

Incidente mortale sulla provinciale 51, autopsia sul corpo della 16enne. Acquisiti i filmati

L'esame si terrà lunedì prossimo per escludere altre responsabilità. Resta indagato solo il 19enne che guidava l'auto, intanto si studiano i video pubblicati su Instagram

La Procura della Repubblica di Larino ha disposto l’autopsia sul corpo della 16enne morta nell’incidente stradale avvenuto domenica pomeriggio 15 agosto sulla provinciale 51 che collega Termoli a Petacciato. L’esame autoptico si terrà lunedì prossimo 23 agosto all’obitorio dell’ospedale San Timoteo di Termoli dove il feretro verrà trasferito dall’ospedale di Pescara dove si trova attualmente.

Il provvedimento è stato deciso al fine di escludere eventuali responsabilità nelle fasi successive all’incidente sul quale proseguono le indagini della polizia che ha effettuato i rilievi e gli approfondimenti successivi. La ragazza è stata dichiarata deceduta stamani 17 agosto dopo che ieri era stata accertata già la morte cerebrale.

In seguito al decesso, la Procura di Larino ha quindi modificato il capo di imputazione a carico del 19enne che era alla guida della Mini Country ribaltatasi all’altezza di un insidioso curvone lungo la provinciale 51. Il ragazzo, unico indagato, dovrà rispondere adesso di omicidio stradale e non più di lesioni gravissime e la sua posizione è ulteriormente aggravata dal fatto che l’alcol test a cui è stato sottoposto appena dopo i soccorsi è risultato positivo.

Al momento però non risultano ulteriori provvedimenti presi dal giudice per le indagini preliminari nei suoi confronti. Il ragazzo è stato dimesso dall’ospedale San Timoteo di Termoli dove era stato ricoverato inizialmente insieme con l’altro ferito, il 17enne che sedeva sul sedile del passeggero, mentre la vittima era invece sul sedile posteriore dell’auto al momento della tragedia.

Gli inquirenti hanno inoltre acquisito i filmati registrati nelle ore antecedenti all’incidente proprio dal 17enne. In uno di questi video pubblicati sul social Instagram si vede l’auto condotta dal 19enne procedere a velocità molto elevata proprio sulla provinciale 51, ma è al vaglio degli inquirenti la cronologia del filmato che potrebbe essere precedente di diversi minuti rispetto all’incidente mortale.