Quantcast

I ragazzi e le giovani coppie scoprono il Molise montano e le escursioni: agosto da tutto esaurito foto

Alberghi e B&B al completo in queste settimane per una decisa impennata di turismo montano che non vede più solo i pensionati e gli anziani scegliere località come Capracotta o Vastogirardi, ma anche molti ragazzi e giovani coppie che sperimentano una vacanza diversa. "Paesaggi splendidi e natura incontaminata, la vostra regione è un gioiello" il commento di chi, un po' a sorpresa, è rimasto stregato dal territorio.

Non solo mare e non solo cascate di Carpinone, che ormai, con un pizzico di ironia, sui social passano come la nuova Ibiza. In questa estate 2021, segnata dal desiderio di scoprire luoghi sicuri anche sul piano del rischio di contagio e da vacanze all’impronta del distanziamento, è la natura ad avere il ruolo di primadonna. E dunque la montagna e la campagna, posti lontani dalla “pazza folla” dove la mascherina diventa un lontano ricordo e dove la paura di contrarre il virus cede il passo al senso di libertà.

Turismo montano escursionisti passeggiate

Così il Molise montano e il Molise rurale cessano i panni di Cenerentole per indossare gli abiti regali di mete ambite anche da chi, fino a questo momento, ha preferito concentrare le ferie in località di maggior richiamo. Località come San Massimo, Vastogirardi e Capracotta registrano un vero pienone, tanto che cercare camere libere in queste settimane è una impresa impossibile.

Ma nel ventaglio delle località frequentate in questo mese di agosto da vacanzieri italiani e stranieri figurano anche posti meno noti. “Sono stata a Santa Maria del Molise e a Sant’Angelo in Grotte con mio marito – racconta una turista piemontese – e siamo rimasti incantati: non ci aspettavamo borghi così belli e scorci inaspettati calati in un paesaggio mozzafiato. Non sapevo che il Molise avesse luoghi del genere, finora ho frequentato solo per il mare di Termoli”.

Macchiagodena

Macchiagodena, Fornelli, Civitacampomarano, solo per citarne alcuni, si fanno conoscere per la bellezza del borgo e la vita genuina, nonché per la possibilità di pranzare in agriturismi vicini a base di cavatelli al ragù, carne alla brace e panecotto e foglie o pizza e minestra. “Abbiamo avuto moltissime prenotazioni ad agosto” conferma il titolare di una struttura “e soprattutto da turisti del nord Italia”.

L’effetto natura, che fa del Molise collinare e montano il luogo ideale in cui riposarsi e svagarsi dopo le chiusure e i mesi di timori e restrizioni, vale in modo particolare per i tanti bed and breakfast nati negli ultimi anni. Ma la vera sorpresa è rappresentata non tanto da un incremento di presenze – che in attesa del bilancio di fine stagione si attesta sul più 15% rispetto alla scorsa estate -quanto dall’identikit dei turisti targati 2021, che sono giovani e anche giovanissimi.

ponte tibetano Turismo montano escursionisti passeggiate

Per tradizione e per abitudine sono soprattutto i pensionati e i più anziani a prediligere la montagna rispetto alla costa, ma è una tendenza che a giudicare dalla tipologia di visitatori che quest’anno ha scelto il Molise alternativo sta cambiando. Tra i molti visitatori del periodo infatti ci sono sempre più giovani e giovani coppie, impegnate in percorsi escursionistici che sembrano attraversare un momento d’oro.

“Ho fatto tre giorni di cammino da Castelpetroso a Roccamandolfi a Carpinone e Bojano con la mia compagna – racconta un giovane medico emiliano innamorato di montagna e natura che ha deciso di scoprire il Molise minore – ed è stato bellissimo: il giorno l’abbiamo trascorso camminando e attraversando a piedi luoghi suggestivi, la sera abbiamo dormito in Bed & Breakfast che avevo prenotato da tempo e a cena nelle trattorie tipiche della zona”.

Turismo montano escursionisti passeggiate

Anche le Oasi naturalistiche stanno registrando ottime presenze. La riserva di Collemeluccio-Montedimezzo è più gettonata che mai e tra i luoghi più visitati ci sono i torrenti, come il Tirino o il Verrino, a dimostrazione che ad affascinare non è solo il – pur bellissimo – mare Adriatico che lambisce la costa molisana. Presenze in aumento anche nell’oasi di Guardiaregia e Campochiaro, dove ci sono ben 5 percorsi di diversa difficoltà da esplorare e dove i volontari WWF confermano un aumento di presenze: “La pandemia ha convinto le persone a scegliere luoghi ariosi e a stare a contatto con la natura il più possibile, e vale sia per gli adulti che per i ragazzi. Meglio così”.